Bossi vuole il voto e dice no a un governo tecnico

1' di lettura

Berlusconi dovrebbe andare alle urne, vincere e tornare più forte di prima. Fini ribadisce: "Non ho paura delle elezioni, ma non servono al Paese". Maroni: "Tremonti sarebbe un ottimo premier"

Guarda anche:
Beautiful Lab: la relazione Fini-Berlusconi in 4 minuti
Fini, Berlusconi e il Pdl. LE FOTO
Berlusconi e la maledizione dei presidenti della Camera


Bossi: Berlusconi vada alle urne, tornerà più forte -
Se Silvio Berlusconi è saggio, dopo avere avuto la fiducia delle Camere deve chiedere le elezioni anticipate per poi tornare a Palazzo Chigi "più forte di prima". Questo lo scenario delineato dal leader della Lega Nord Umberto Bossi, conversando con i cronisti davanti a Montecitorio. "Mancano i numeri e non puoi stare sempre a chiederli. Se Berlusconi è saggio va al voto e poi torna, prenderà un sacco di voti in più", ha detto il Senatur, spiegando che la Lega sosterrà il presidente del Consiglio fino a quando "non saranno state fatte le riforme", riferendosi al Federalismo fiscale.

No al governo tecnico - Il leader del Carroccio ritiene, inoltre, che il governo possa ottenere la fiducia di entrambe le Camere il 14 dicembre, ma aggiunge che sarebbe meglio andare alle elezioni anticipate: "Una volta (l'ex presidente del Consiglio Amintore) Fanfani ebbe la fiducia e si dimise. Io la penso così". In ogni caso Bossi avverte che la Lega è contraria a qualsiasi ipotesi di governo tecnico. Gianfranco "Fini farebbe qualunque cosa per non andare alle urne, vuole il governo tecnico. Io e Berlusconi siamo contrari. Se il presidente della Repubblica lo facesse provocherebbe una reazione forte nel Paese", ha continuato Bossi, aggiungendo tuttavia che Giorgio Napolitano "è saggio".

Fini e il voto anticipato -
Insomma, insiste Bossi, il presidente della Camera "ha paura, perché in caso di show down finisce male anche per lui", dichiara accompagnando la frase con un gesto eloquente della mano. "Voterà a favore di Berlusconi non solo lui - scommette il Senatur - ma anche la sinistra e tutti quelli che hanno paura del voto".
Immediata la replica della terza carica dello Stato e leader di Futuro e Libertà per l'Italia, che replica: "Non temo le elezioni, ma non servono al Paese".

Maroni: "Tremonti sarebbe un ottimo premier"
- Intanto in serata il ministro dell'Interno Roberto Maroni, intervistato durante la registrazione della trasmissione 'L'ultima parola' di Rai2, ha detto: "Tremonti sarebbe un ottimo presidente del Consiglio, ma non prima delle elezioni".

Leggi tutto