Sicurezza, arriva il foglio di via per le prostitute

1' di lettura

Tra le norme del pacchetto approvato dal Cdm un giro di vite sulle squillo in strada che violano le ordinanze comunali. Ironia dall'Idv: "E quelle da Palazzo?". Poi l'annuncio: "Bertolaso in pensione dall'11 novembre"

Dall'11 novembre Guido Bertolaso non sarà più il capo della Protezione civile e lascerà anche l'incarico di sottosegretario. L'annuncio è stato dato dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi durante la conferenza stampa di presentazione del decreto legge sulla sicurezza approvato dal governo.

"E' uno dei 5 punti del programma" - Parlando del pacchetto varato dal Consiglio dei ministri, il premier ha detto che si tratta "di uno dei 5 punti del programma ", illustrando le diverse norme che interverranno, tra l'altro, "sulle manifestazioni sportive dove finora abbiamo ottenuto risultati molto buoni, con il 50% di incidenti in meno negli stadi; sul potenziamento del contrasto alla criminalità organizzata; la tracciabilità dei flussi finanziari; la sicurezza urbana".

Norme contro la prostituzione - Nel testo sono state inoltre inserite le norme per il contrasto alla prostituzione. "Visto che il provvedimento non procedeva in Parlamento, abbiamo deciso di riapprovarlo e di inserire la norma sul reato di prostituzione nel pacchetto sicurezza" ha detto Berlusconi. "Abbiamo pensato a misure di prevenzione, come per esempio il foglio di via, per chi violando le ordinanze dei sindaci esercita in strada", ha poi precisato il ministro dell'Interno Roberto Maroni.

Ironia dall'opposizione
- "Berlusconi intraprenderà una lotta senza quartiere alla prostituzione di strada? Un caso evidente di umorismo involontario" dice Fabio Evangelisti, vicepresidente del gruppo IDV alla Camera. "Siamo curiosi di conoscere quali nuove misure saranno previste, invece, per la prostituzione di palazzo, quella di alto bordo che avviene in case di lusso, o meglio ancora in ville da nababbi", ha aggiunto.

Wi-fi libero - Tra le novità principali, anche quella che riguarda la connesseione senza fili. Dall'1 gennaio ci si potrà collegare liberamente, senza restrizioni, alla rete wi-fi . Con il provvedimento di oggi, ha spiegato Maroni, "andiamo oltre le restrizioni imposte dal decreto Pisanu cinque anni fa che ora sono state superate dall'evoluzione tecnologica".

Bertolaso in pensione dall'11 novembre - Spazio poi al commiato di Guido Bertolaso sia da sottosegretario che da capo della Protezione civile.  "L'11 novembre il dottor Bertolaso smette di essere capo della Protezione civile e sottosegretario perché ha raggiunto la data del suo pensionamento", ha detto Berlusconi in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri.
"E' una perdita rilevante e importante, che sentiremo" ha detto premier. "Stiamo cercando di trovare un modo - ha aggiunto il premier - che ci consenta di proseguire la collaborazione".

Il ministro dell'Interno Maroni annuncia le misure contro la prostituzione:

Leggi tutto