Terzigno, il premier: "Se ne occuperà la Protezione civile"

1' di lettura

Silvio Berlusconi ha annunciato che in 10 giorni verrà risolto il problema. Napolitano: "Nessuno si sottragga alle proprie responsabilità". Intanto continua la protesta dei cittadini. VIDEO E FOTO

Guarda anche

Terzigno, il film della notte di scontri
L'emergenza rifiuti: tutte le foto
Campania, 15 anni di emergenza rifiuti

(In fondo all'articolo tutti i video della conferenza stampa)

"Entro dieci giorni dalla discarica di Terzigno non proverranno odori o miasmi, che giustamente hanno preoccupato e preoccupano la popolazione". Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a Palazzo Chigi in una conferenza stampa al termine del vertice sull'emergenza rifiuti in Campania.
Sugli scontri di questi giorni è intervenuto anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: " "E' indispensabile che nessuno - nessuna istituzione, nessuna comunità, nessuna forza politica - si sottragga alle proprie responsabilità, al dovere di contribuire al superamento della crisi", ha detto in una nota il Capo dello Stato.

Intanto, mentre il Governo garantisce la disponibilità di 14 milioni per Terzigno dall'Unione Europea arriva un monito sulla gestione della situazione nel napoletano. Per l'apertura di una discarica in un parco nazionale le autorità campane "si possono scordare di vedere sbloccare i 145 milioni di euro di fondi europei attualmente congelati dalla Commissione europea". ha spiegato la presidente dela Commissione d'inchiesta parlamentare europea, Judith Merkies, ricordando che dalle autorità italiane aveva avuto assicurazioni di diverso tenore rispetto a quanto sta accadendo in Campania.

Il presidente del Consiglio ha poi spiegato come intende risolvere il problema di Terzigno: "Procederemo con un'ordinanza urgente, da parte del prefetto di Napoli, che solleverà la società che gestisce la discarica e darà la gestione ai professionisti della Protezione  civile, che l'avevano già gestita nella prima fase, durante la quale - sottolinea il capo del governo - non si era creato alcun problema".

Proprio dal capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, è arrivato l'annuncio dell'apertura di "un tavolo con i cittadini anche per assicurare che non ci sono problemi per la salute".

Sulla conferenza stampa arriva l'affondo di Legambiente: "Il presidente Berlusconi abbia il coraggio, di dichiarare che sui rifiuti in Campania il suo Governo ha fallito al pari di quelli che lo hanno preceduto. Per l'ennesima volta, infatti, non ha previsto interventi strutturali per promuovere la raccolta differenziata, la costruzione degli impianti per il trattamento della frazione organica e l'avvio di politiche serie per la riduzione dei rifiuti".

Il vertice a Palazzo Chigi arriva dopo giorni di scontri nei pressi della discarica del napoletano. Scontri che hanno provocato diversi feriti sia tra le forze dell'ordine che tra i manifestanti e sui quali è intervenuto il capo della Polizia, Antonio Manganelli: "C'è rammarico per il fatto che temi che altri soggetti sono chiamati a risolvere trovino in un ruolo di supplenza le forze di polizia", ha detto Manganelli.

Tutti i video della conferenza stampa a Palazzo Chigi sull'emergenza rifiuti

Leggi tutto