Berlusconi e quella voglia di elezioni. Che va e che viene

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi
1' di lettura

Il premier ha dichiarato di non aver mai minacciato il ricorso alle urne. Ma poco più di un mese fa prometteva: "Se non c'è maggioranza bisogna ritornare al voto". GUARDA IL VIDEO

Elezioni sì, elezioni no. Il tormentone politico che ha tenuto banco nei mesi estivi si ripresenta con nuovo vigore anche nei primi giorni di autunno. Il ricorso alle urne? "Mai minacciato" dichiara sicuro Silvio Berlusconi durante la conferenza stampa convocata a Palazzo Chigi. Anzi, spiega, il fatto stesso che se ne sia parlato è stato un danno per il paese. Un'uscita che ha fatto sobbalzare il segretario del Partito Democratico. Mai minacciate le elezioni? "Basta guardare i servizi dei telegiornali" dice Bersani. E aggiunge: "Tutti questi giochini sarebbero perdonabili se non avessimo tutti i problemi che abbiamo".

Andando a ritroso e riguardando i vecchi servizi di SkyTG24 si scopre infatti che lo scorso 20 agosto, nel presentare la prima bozza di quelli che diventeranno i cinque punti Berlusconi è abbastanza chiaro nel dare l'aut aut "se non ci fosse una maggioranza non si sarebbe altra soluzione, per il bene del paese,  che rivolgersi ai cittadini". Come si vede nel video qui sopra.

Leggi anche:
Da una sponda all'altra: quando la politica è "girevole"
Fini, Berlusconi e il Pdl. LE FOTO
Pdl, c’eravamo tanto amati
Legge elettorale: le maggioranze alternative

Leggi tutto