Radicali accusano: 374 firme false nella lista di Formigoni

Formigoni mostra la sentenza del Tar con cui la lista 'Per la Lombardia' era stata riammessa alle elezioni
1' di lettura

"Presenteremo denuncia per falso" annuncia Marco Cappato, candidato con la lista Bonino-Pannella alle scorse regionali, che chiede le dimissioni del governatore e nuove elezioni. "Solo propaganda e falsità" replica il presidente della Lombardia

Guarda anche:
Formigoni e il ballo delle liste: la fotogallery
Elezioni amministrative: l'album fotografico

374 firme false sul listino regionale per la Lombardia a sostegno di Roberto Formigoni alle ultime elezioni amministrative. E’ l'accusa dei radicali che hanno fatto visionare una copia dei moduli a un perito calligrafo accreditato al Tribunale di Milano e che si apprestano a presentare una denuncia per falso.I radicali della Lombardia alle ultime elezioni regionali avevano già fatto ricorso contro la lista del presidente Roberto Formigoni, 'Per la Lombardia', in un primo tempo estromessa e poi riammessa dal Tar.

"E' un numero sufficiente sul piano della procedura a imporre che in Lombardia si possano fare elezioni legali" ha dichiarato Marco Cappato, che alle elezioni regionali era candidato presidente per la Lista Bonino-Pannella. Cappato ha anche ricordato le intercettazioni telefoniche nell'ambito dell'inchiesta sulla cosidetta P3 e il presunto interessamento del presidente della Corte d'appello di Milano Alfonso Marra nella vicenda.

"Siccome Formigoni si è rivolto a personaggi non proprio particolarmente credibili per ottenere un aiuto sulla questione delle liste, avendo mentito e accusato i radicali di aver manomesso i moduli - ha detto - crediamo che si debba dimettere perché non poteva non sapere di avere firme totalmente false in quanto apposte dalla stessa persona".

"E' la solita iniziativa propagandistica dei radicali, ai quali non intendo fornire alcuna eco. Facciano la querela che hanno minacciato e risponderemo in quella sede" replica del presidente della Lombardia. "Le loro affermazioni - ha aggiunto Formigoni - sono del tutto false, offensive e infondate. Gli elettori si sono pronunciati chiaramente, dando la vittoria a me e alla mia coalizione e nessuno riuscirà a rovesciare la loro volontà".

Leggi tutto