Bindi (Pd): "Fiducia finta, il governo si dimetta"

Rosy Bindi
1' di lettura

Così il presidente del Partito democratico nel suo intervento dopo il discorso del premier. Di Pietro (Idv): "Berlusconi un serpente a sonagli, il suo unico interesse è fermare i magistrati". Bocchino (Fli): "Voteremo la fiducia". VIDEO E FOTO

SEGUI IN DIRETTA IL DIBATTITO ALLA CAMERA
In fondo all'articolo i video degli interventi alla Camera

Guarda anche:

Berlusconi: "Non ci sono alternative a questo governo"
Fiducia alla Camera, Berlusconi tra applausi e fischi
Berlusconi alla Camera: le foto della giornata

Rosy Bindi: "Il premier si dimetta" - E' polemica Rosy Bindi, vicepresidente della Camera, che ha parlato di "fiducia finta" e chiesto le dimissioni del presidente del Consiglio al termine del suo discorso alla Camera sui 5 punti :  "Si dimetta, Presidente, passi la mano. Il Paese ha bisogno di essere governato da forze realmente democratiche e riformiste". E ancora: "Altro che appello del presidente del Consiglio ai moderati: ha fatto una compravendita di deputati che giustamente Bersani ha definito come sintomo di corruzione". Nel suo intervento Rosy Bindi, ha criticato punto per punto quanto sostenuto dal Cavaliere.  "Per fortuna - ha aggiunto rivolgendosi a Berlusconi - ci ha risparmiato il capitolo delle emergenze, perché sarei stata davvero curiosa di sentire cosa avrebbe detto ancora sui rifiuti di Napoli ".

Bossi: "A lungo termine non regge" - "Non c'è niente di eterno, a lungo termine non regge niente". Così Umberto Bossi, ministro per le Riforme risponde ai cronisti che gli chiedevano se il governo reggerà. Tuttavia ha aggiunto il Senatur "nessuno ha intenzione di far cadere il governo, hanno paura del voto e lo sosterranno anche a sinistra". E a chi gli chiede se il governo non rischia sul voto di  oggi, il ministro per le Riforme replica: "Andremo a vedere con i voti di questo pomeriggio. E' dura ma ce la faremo".

Di Pietro: "Berlusconi serpente" - Per Di Pietro (Idv) "Berlusconi si è dimostrato un serpente a sonagli che racconta un Paese diverso da quello reale e cerca di abbindolare così gli italiani. E tra le righe del suo discorso si capisce che l'unico suo interesse e' quello di fermare i magistrati, assicurarsi l'impunita' e continuare a governare nella logica della P2, di cui lui è il rappresentante legale".





Bocchino: "Voteremo la fiducia" - "Voteremo la fiducia al governo perché l'intervento di oggi alla Camera del presidente del Consiglio ricalca il programma sulla base del quale è stata eletta la maggioranza".
Italo Bocchino, al termine della riunione del gruppo Fli, con Fini, svoltasi nella sede di FareFuturo subito dopo il discorso di Berlusconi alla Camera, spiega ai giornalisti la linea emersa dalla riunione. "Per noi è evidente la discontinuità tra la prima e la seconda parte della legislatura".
E per quanto riguarda il riconoscimento di Futuro e Libertà come terza gamba della maggioranza? "Il riconoscimento - spiega Bocchino - arriverà dai numeri, perché questa maggioranza ha bisogno del nostro apporto e deve dialogare con il Fli, perche' noi siamo determinanti".

Napolitano: il Governo va avanti? "Meglio così" -
Pare che la legislatura non si interrompa come auspicava anche lei, meglio così'? "Meglio così - e adesso spero bene che ne avremo la conferma stasera anche nel voto e poi nel prosieguo, nello sviluppo successivo, dei rapporti politici e parlamentari", risponde Giorgio Napolitano. Quella del presidente della Repubblica è una delle prime reazioni che arrivano dopo il discorso di Silvio Berlusconi alla Camera sui cinque punti .

GLI INTERVENTI ALLA CAMERA: I VIDEO

Leggi tutto