Alemanno a Bossi: "Le parole sono pietre"

1' di lettura

"Mi aspetto che Berlusconi risponda - dice il sindaco di Roma intervistato da SkyTG24 sull'insulto del leader della Lega ai romani - un ministro certe cose non se le può permettere". ASCOLTA L'INTERVISTA

"Mi aspetto che Berlusconi risponda a  Bossi. Così il sindaco di Roma Gianni Alemanno, intervistato da SkyTG24  sulla battuta "Spqr, sono porci questi romani" del leader del Carroccio.

"Le parole sono pietre – dice ancora Alemanno -  e poi Bossi ci accusa di aver portato via al Nord alcuni grandi eventi, ma si tratta di scelta fatte da altri: se Roma è più competitiva non si può pretendere protezionismo del nord".

Sul perché di questo nuovo attacco del senatur alla Capitale,  il primo cittadino commenta: "Forse Bossi respira un rischio elettorale e si prepara a raccogliere il massimo dei voti, e in certi comizi paesani magari l’insulto su Roma può portare voti, purtroppo si dimentica che è un ministro e quando uno è ministro certe cose non se le può permettere".

Leggi tutto