Cosentino: "Le intercettazioni? Assolutamente irrilevanti"

1' di lettura

E' questo il commento a SkyTG24 dell'ex sottosegretario sulle sue conversazioni telefoniche che la Procura ha chiesto di poter utilizzare. Mercoledì la decisione della Camera con i finiani che annunciano che potranno votare con l'opposizione

"Assolutamente irrilevanti". Così l'ex sottosegretario Nicola Cosentino definisce le intercettazioni che la Procura ha chiesto di poter utilizzare nei suoi confronti, già coinvolto in un'inchiesta su fatti di camorra. 
Mercoledì il voto alla Camera dei deputati con i finiani che potrebbero votare con l'opposizione ("Ascolteremo prima il preannunciato intervento di Cosentino e in base a quello decideremo come votare", ha detto il capogruppo Fli Italo Bocchino).

Intanto, il diretto interessato a SkyTG24 dice: "Mi rimetterò alla libera determinazione del parlamento, d'altronde i parlamentari possono prendere visione di queste intercettazioni e si possono formare un convincimento. Per quanto mi riguarda sono assolutamente sereno e tranquillo".

Leggi tutto