Napolitano: "Più risorse per la scuola"

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano
1' di lettura

Il presidente della Repubblica, ospite al Giffoni Film Festival, richiama l'attenzione sul tema dell'istruzione. Rispondendo alle domande degli studenti, il capo dello Stato chiede "più investimenti e più qualità"

VAI ALLO SPECIALE SCUOLA
Scuola: tagli, proteste, manifestazioni. TUTTE LE FOTO

"Alla scuola bisogna assicurare più investimenti e bisogna incoraggiare il merito. Se non si fa questo, se non si investe nella cultura spesso è per miopia, perché si guarda alle urgenze e non al futuro". Il presidente Giorgio Napolitano risponde così ai giovani studenti del "Giffoni Film Festival" alla Cittadella del Cinema del paese in provincia di Salerno.
Ospite della cerimonia di chiusura, il capo dello Stato insiste sulla necessità di scommettere e investire sulla scuola. "Se si guardasse di più al futuro - aggiunge - si capirebbe che si deve investire di più nella cultura, nell'istruzione, nell'educazione e nella ricerca, che diventano anche un volano per l'economia. Questo posso dire - premette il presidente-  senza ovviamente dettare provvedimenti al governo".
"Servono risorse - ha aggiunto il capo dello Stato - ma serve anche l'impegno di insegnanti e studenti. La Costituzione fa riferimento ai capaci e meritevoli, va incoraggiato chi si applica e realizza di più".

Poi, riferendosi alla situazione attuale, si è detto convinto che "la politica è ricerca delle soluzioni ai problemi, ma ci deve anche essere spessore culturale e moralità".
Infine, l'invito a spogliarsi "da eccessi di partigianeria e meschinità" e un'ulteriore precisazione sul ruolo super partes che la Costituzione gli ha affidato: "Starò fuori dalla mischia fino all'ultimo giorno che sarò al Colle".

Ascolta le parole del capo dello Stato al Giffoni Film Festival



Leggi tutto