Fini: "Vietare il burqa è giusto, opportuno e doveroso"

1' di lettura

Il presidente della Camera il giorno dopo la storica decisione del parlamento francese di mettere al bando il velo islamico in ogni luogo pubblico: "La nostra Carta Costituzionale difende la dignità della donna"

Veli, copricapi e vestiti nell'Islam: LE FOTO

"Quel che ha deciso il parlamento francese credo sia non solo giusto ma opportuno e doveroso in ragione di un valore che è quello della nostra Carta Costituzionale relativo alla dignità della donna che non può essere sottoposta a violenze o comportamenti indotti da gerarchie diverse da quelle della legge". Lo ha detto il presidente della Camera Gianfranco Fini alla presentazione di un libro a Palazzo Marini. Le sue parole arrivano il giorno dopo la storica decisione in Francia di vietare il burqa in ogni luogo pubblico.

Il parlamento francese ha infatti definitivamente approvato un progetto di legge per vietare il velo integrale - niqab o burqa - in luoghi pubblici, ponendo in caso di infrazione un'ammenda di 150 euro. La legge prevede anche una pena di un anno di carcere e 30mila euro di multa per chiunque obblighi una donna ad usare il velo integrale.

La notizia ha immediatamente scatenato il dibattito anche nel nostro Paese. Il primo a intervenire è stato il ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, che immediatamente dopo il voto si era espressa a favore di una norma per vietare il burqa anche in Italia. "Il burqa - sostiene la Carfagna - rappresenta infatti la negazione dei diritti della donna e la sua sottomissione, obbliga all'emarginazione chi lo porta ed ostacola l'integrazione: per questa ragione va tenuto ben alla larga dai confini del nostro Paese".

E anche il 91% dei partecipanti al sondaggio quotidiano di SkyTG24 è d'accordo con la decisione di vietare il burqa nei luoghi pubblici. È quanto emerge dai voti giunti anche attraverso il nostro sito Sky.it. La rilevazione però non ha alcun valore statistico, in quanto aperta a tutti e non basata su un campione elaborato scientificamente.

Leggi tutto