Bersani: all'ombra dell'Ulivo c'è posto per tutti

1' di lettura

Dopo l'apertura di Rosy Bindi ai finiani, il segretario del Pd interviene alla Festa dell'Api in corso a Labro: "Siamo d’accordo per un’alleanza con tutti coloro che vogliono un’alternativa di governo”. GUARDA I VIDEO DELL’INTERVENTO DI BERSANI

Fini, Berlusconi e il Pdl. LE FOTO
Pdl, c’eravamo tanto amati. IL VIDEO

In fondo all'articolo i video con gli interventi di Pier Luigi Bersani alla Festa dell'Api


Il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, non pone limiti a nuove alleanze elettorali, purché "chi vuole l'alternativa di Governo faccia parte dell'alleanza Nuovo Ulivo”. Rosy Bindi, presidente del partito, propone i allearsi con i finiani in caso di elezioni. Bersani, arriva alla Festa dell'Api, a Labro, e sottolinea ai giornalisti: "Se volete avere le idee chiare rifatevi a quanto ho scritto. Noi siamo tutti d'accordo su questo, e cioè per un'alleanza che ho chiamato Nuovo Ulivo, per un'alternativa di Governo e per una proposta larga per quel che riguarda le regole del gioco: legge elettorale, indipendenza della Magistratura, giustizia...". 
“Dopo di che - ha rimarcato Bersani - aggiungiamo in un caso di emergenza, che queste due proposte possono collegarsi. Vedremo. Io credo che dobbiamo stare fermi al punto: l'alternativa la proponiamo con il Nuovo Ulivo. La proposta di regole nuove la vogliamo fare con tutti quelli che non accettano la deriva plebiscitaria di questo Paese. Quello che c'è di mezzo, si vedrà, perché credo che la situazione sia molto incerta. Noi non sappiamo - ha detto ancora Bersani -, in quali condizioni e con quale proposte o rilanci dal lato berlusconiano andremo eventualmente, non so quando, alle elezioni. Quindi, siamo flessibili. Punto primo è la democrazia; punto secondo è un'alternativa di Governo per dare un po' di lavoro alla gente". 

Il Nuovo Ulivo è rivolto anche all'Udc? Gli chiedono i giornalisti. "Abbiamo fatto una proposta che si rivolge all'Udc - ha chiosato Bersani - sia dal lato della possibilità di avere una collaborazione per quel che riguarda le regole del gioco, sia per il Governo, in un confronto che deve avvenire in seno al Nuovo Ulivo. La nostra proposta è rispettare le posizioni di ciascuno. Io non ho messo nella mia proposta nomi o cognomi, ma solo schemi: qui non c'è lavoro e c'è una democrazia che si sta deformando". Bersani ha concluso sostenendo che il Pd "è a disposizione di un meccanismo che metta in condizione di affrontare questi due problemi". "Gli altri partiti - ha concluso - ci dicano cosa vogliono fare, secondo le loro posizioni".

Guarda l'intervento di Bersani alla Festa dell'Api

Leggi tutto