Milano, il Pd punta su Boeri per sfidare la Moratti

L'architetto Stefano Boeri (Tratto da Flickr: http://www.flickr.com/photos/br1dotcom)
1' di lettura

L'annuncio arriva dallo stesso architetto che in un'intervista al "Corriere della Sera" si dice disponibile a fare il sindaco e aggiunge: "Non ho alcun problema a fare le primarie". In corsa anche l'avvocato Giuliano Pisapia

Stefano Boeri è pronto a candidarsi alle primarie come futuro sindaco di Milano, con il centrosinistra contro Letizia Moratti.
In un'intervista al Corriere della Sera (guarda la rassegna stampa) l'architetto conferma le sue intenzioni e, in caso di elezione, anticipa di voler governare la città in modo "diverso", cioè mettendo in rete le energie che Milano esprime.
Se dovesse essere eletto, Boeri è pronto a lasciare le sue attività relative all'Expo del 2015 ma da sindaco "potrei contribuire con ancora maggior forza ad un progetto in cui credo moltissimo".

Boeri sottolinea che la sua non è una candidatura "contro" l'attuale sindaco, Letizia Moratti, nei confronti della quale ha "riconoscenza per lo spazio e la fiducia che mi ha dato".
"Mi sono reso conto della necessità di governare in modo diverso la città, non solo per non perdere l'Expo - dice - ma anche per dare a Milano l'accelerata di cui ha bisogno".
Il neo candidato chiarisce subito che sarà espresso dalla società civile e che non intende occuparsi di questioni di politica nazionale, a meno che non riguardino il futuro di Milano.

"Esistono grandi questioni su cui si può creare un'alleanza - aggiunge - molto più vasta ed esistono settori che oggi non hanno voce e rappresentanza".
In sostanza, secondo Boeri, Milano ha bisogno di un'amministrazione "più vicina ai cittadini e meno condizionabile dalle contorte e sterili vicende politiche romane".

Due mesi fa, l'avvocato Giuliano Pisapia, ex parlamentare di Rifondazione comunista aveva annunciato che avrebbe partecipato alle primarie del centrosinistra.
Le novità, però, non potrebbero finire qui. Sul fronte del centrodestra, diverse settimane fa anche l'ex sindaco di Milano Gabriele Albertini non aveva escluso una sua possibile ricandidatura. Una scelta, questa, che secondo il quotidiano La Repubblica potrebbe rivelarsi un vantaggio per lo stesso Boeri, costringendo l'attuale primo cittadino Letizia Moratti al ballottaggio.

Leggi tutto