Casini: "Le elezioni convengono solo a Bossi"

1' di lettura

Dalla Calabria il leader centrista ribadisce a Berlusconi la richiesta per una fase nuova: "Il Paese ha bisogno di un Governo che governi e non di un esecutivo che tiri a campare"

Fini, Berlusconi e il Pdl. LE FOTO
Pdl, c’eravamo tanto amati. IL VIDEO

"Le elezioni anticipate in questo momento converrebbero solo ad Umberto Bossi ed alla Lega Nord" ha detto Pierferdinando Casini, leader dell'Udc, ieri sera a Vibo Valentia.
"Non credo - ha aggiunto Casini conversando con i giornlisti - che il Presidente del Consiglio voglia tornare alle urne nei prossimi mesi. Io più volte, ed alla luce del sole, ho chiesto a Berlusconi di aprire una fase nuova. Il Paese ha bisogno di un Governo che governi e non di un esecutivo che tiri a campare. Noi siamo sempre pronti a prendere in esame l'ipotesi di un Governo diverso, ma comunque non contro Berlusconi nè contro la Lega. La nostra proposta è quella di un Governo di responsabilità nazionale che affronti il capitolo della grandi riforme. E' questa - ha concluso l'ex presidente della Camera - la giusta medicina all'attuale malattia politica".

"Umberto Bossi si tranquillizzi: non corriamo alcun rischio di trovarci assieme" ha detto il leader dell'Udc, replicando alle dichiarazioni del leader della Lega in merito ad un coinvolgimento del partito centrista nel Governo. "Non so dire se il simpatico Umberto - ha aggiunto Casini, accompagnato dal deputato calabrese Roberto Occhiuto a dall'amministratore locale Antonino Daffinà - è stato vittima di un colpo di sole o se ha bevuto qualche bicchiere di troppo. In entrambi i casi gli consiglierei di evitare preoccupanti allucinazioni. Berlusconi ha detto che bisogna essere leali con i propri elettori e questo vale anche per noi".

Leggi tutto