Fini a Letta: "Chi spara su istituzioni danneggia il Paese"

1' di lettura

Faccia a faccia di 20 minuti tra il presidente della Camera e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio ieri a margine della camera ardente di Cossiga al Gemelli. Intanto Berlusconi guarda ai finiani moderati

Fini, Berlusconi e il Pdl. LE FOTO
Pdl, c’eravamo tanto amati. IL VIDEO


"Chi spara sulle istituzioni non fa altro che danneggiare il Paese". Così il presidente della Camera Gianfranco Fini si sarebbe rivolto a Gianni Letta, nel corso del breve incontro in occasione della visita dei due alla camera ardente di Francesco Cossiga. Fini e Letta si sono infatti appartati per una ventina di minuti in una stanza dove hanno avuto un colloquio a quattro occhi.

Il faccia a faccia tra i due dopo le indiscrezioni secondo cui Berlusconi punterebbe a riaprire il dialogo con la componente moderata di Futuro e Libertà. "Berlusconi dovrebbe piuttosto rivolgere un appello a se stesso - ha commentato però il capogruppo alla camera Italo Bocchino - perché è lui e solo lui che parla continuamente di crisi e di elezioni. Noi, da parte nostra, abbiamo garantito la fiducia a questa maggioranza fino all'ultimo giorno di legislatura".

"Se Berlusconi pensa di affrontare la questione a settembre con una campagna acquisti ad personam tra i finiani ha sbagliato totalmente analisi e strategia" dice il vicecapogruppo Fli alla Camera Benedetto Della Vedova. "Non esiste nessuna possibilità di catalogare i finiani in falchi e colombe: c'è un gruppo compatto di parlamentari che insieme hanno reagito a ciò che è all'origine di tutta questa vicenda, l'espulsione di Fini e dei finiani in base ad un documento irricevibile".

Intanto, sui rapporti tra il governo e Gianfranco Fini interviene ancora Umberto Bossi. "Se Fini lasciasse la presidenza della Camera, bloccherebbe la corsa verso le  elezioni anticipate" ha detto il leader della lega da Calalzo, durante la cena di compleanno del ministro dell'Economia Giulio Tremonti. "Se si dimette fa bella figura - ha spiegato - e blocca la corsa alle elezioni che adesso sembra inevitabile. Farebbe una gran bella figura e inoltre toglierebbe argomenti a Berlusconi".

Leggi tutto