Casa a Montecarlo, la difesa di Fini: "Niente da nascondere"

1' di lettura

La nota del presidente della Camera che dice: "Non strillo contro i magistrati comunisti e vado avanti sulla legalità" in apertura sui quotidiani. Il Giornale attacca: "Come Scajola, si dimetta"

Fini, Berlusconi e il Pdl: dalla fondazione al divorzio. LE FOTO
Pdl, c’eravamo tanto amati: il video

La nota con cui il presidente della Camera Gianfranco Fini si difende circa la vicenda della casa di Montecarlo (ereditata da Alleanza Nazionale, venduta a uno società off-shore e in cui adesso abita il cognato del presidente della Camera) in apertura nei giornali di oggi 9 agosto. "Fini come Scajola" titola il Giornale che dice: "Raccogliamo le firme per mandarlo a casa".

Su Repubblica, Matteoli attacca il presidente della Camera: "Sfilata una casa donata a tutta An", mentre Bocchino dice: "il Cavaliere ha avallato la bastonatura mediatica" di Fini. Nel Messaggero gli aspetti giudiziari della vicenda.

Leggi anche la difesa di Fini

Leggi tutto