Berlusconi: "Mobilitazione permanente contro i disfattismi"

1' di lettura

In una lettera ai Club della libertà, il premier invita a combattere i personalismi di chi "antepone i propri interessi al bene del Paese". E ancora: "Mentre altri producevano le solite chiacchiere, noi abbiamo approvato importanti provvedimenti"

Fini, Berlusconi e il Pdl: dalla fondazione al divorzio. LE FOTO
Pdl, c’eravamo tanto amati: il video

Leggi anche: Fini, "Sulla casa a Montecarlo niente da nascondere". La rassegna stampa


Appello del premier Silvio Berlusconi alla “mobilitazione permanente” per "contrastare i disfattismi e i personalismi di chi antepone i propri particolari interessi al bene di tutti, al bene del Paese".

Il presidente del Consiglio, in una lettera ai Club della libertà, invita gli iscritti ad "essere il megafono dell'azione di governo sul territorio”. Un governo, scrive il premier, "che ha affrontato con determinazione, con efficacia e con competenza le sfide per un'Italia più moderna e sicura. In questi ultimi dieci giorni, mentre altri producevano le solite chiacchiere, noi abbiamo approvato quattro importanti provvedimenti".

Berlusconi elenca poi le riforme approvate: la manovra economica, la riforma dell'Università, quella del Codice della strada e infine l'approvazione al Senato del Codice unico contro le mafie. 


GUARDA TUTTI I VIDEO SULLA CRISI DEL PDL

Leggi tutto