Se il forum Pdl chiude per ferie

1' di lettura

La bacheca virtuale del Popolo della libertà, nonostante il delicato momento politico, ha chiuso i commenti qualche giorno fa. E su un altro sito vicino al partito i moderatori annunciano: Fini è all'opposizione, non lo difenderemo più dagli attacchi

di Serenella Mattera

Gianfranco Fini verrà d’ora in poi trattato “alla stregua di ogni altro esponente politico dell’opposizione”. L’avvertenza è comparsa qualche giorno fa sul Forum della libertà, “uno spazio dedicato ai sostenitori del presidente Berlusconi e del Popolo della libertà”. I moderatori dell’arena virtuale di dibattito vicina al partito del premier, hanno emesso il loro verdetto: il presidente della Camera non merita più trattamenti di favore e quindi non sarà più difeso dagli attacchi dei commentatori. Non solo. Gli iscritti al sito chiedono che, dopo che Fini e i suoi sono stati “buttati fuori dal partito”, i loro sostenitori siano cacciati anche dal forum, esclusi dai dibattiti di chi invece continua a sostenere il governo e Silvio Berlusconi.

Chiude per ferie, intanto, lo Spazio Azzurro, “bacheca ufficiale dedicata alle opinioni degli elettori e dei simpatizzanti del Popolo della libertà”. Nonostante il partito e la maggioranza stiano affrontando il momento più delicato della loro vita, “Spazio Azzurro augura buone vacanze e dà appuntamento a settembre”. Un riposo estivo che forse non dispiacerà ai finiani, dal momento che i messaggi moderati che compaiono sul sito non sono mai stati teneri nei loro confronti. E che potrebbe inoltre essere letto come di buon auspicio da parte di chi in queste ore teme per la tenuta del governo.

Ma se il forum ufficiale tace, altrove si segnala grande attivismo. Lo nota un lettore sul blog Piovono Rane del giornalista de L'Espresso Alessandro Giglioli. Uno dei moderatori del Forum della libertà il 31 luglio scrive un messaggio dal titolo “la questione Fini” e comunica a tutti gli iscritti: “Gianfranco Fini è stato cacciato dal partito che questo forum rappresenta, il Pdl. In passato sono stati forti, all’interno del forum, gli attacchi verso Fini e la moderazione ha sempre provato (e non sempre c’è riuscita) ad abbassare i toni della discussione (…). Da questo momento, indipendentemente da quelle che saranno le posizioni di Fini (che mi auguro per il bene del Paese non si trasformerà in una specie di Di Pietro) la moderazione lo vedrà alla stregua di ogni altro esponente politico dell’opposizione”. Ma non basta. Dopo aver puntualizzato che ciò non vuol dire che “si potranno aprire 100 topic diversi contro Fini per insultarlo”, il moderatore ricorda: “Questo è un forum dedicato ai sostenitori del Pdl, fino a 7 giorni fa in questa categoria rientravano sia i sostenitori della causa finiana, sia i sostenitori del premier Berlusconi: da questo momento le cose non sono più così”.

Insomma, i finiani non sono più ospiti graditi nello spazio virtuale dei supporter berlusconiani. Lo rende chiaro la richiesta di una iscritta, Stefania: “Viste le ultime vergognose parole pronunciate dal tortellino bolognese (Gianfranco Fini, ndr), chiedo che tutti i finiani del forum siano coerentemente espulsi-bannati dal forum esattamente come si sta procedendo a buttarli fuori dal partito”. E nel rispondere alle obiezioni di qualcuno (“Come si può cacciare dal forum i finiani? Siamo giacobini e comunisti? No!”), il messaggio di ‘primularossa’ è ancor più definitivo: “Siano spostati altrove i traditori, non vicino ai nostri deputati e ai nostri senatori! Non negli scranni attigui ai nostri. E su questo forum siano banditi i finiani così come sono banditi i loro amici forcaioli dipietristi”. Ma i moderatori, cosa ne pensano? “La rete è piena di altri luoghi o forum – scrive uno di loro, senza lasciar troppo spazio a dubbi - per chi vuole discutere e confrontarsi con avversari politici, oppositori, Pdini, dipietristi, grillini, antiberlusconiani di ogni razza e genere, ecc.”.

Guarda anche:
Pdl? Visto dalla Rete è il Popolo dei litiganti

Leggi tutto