Caliendo, una questione di sfiducia

1' di lettura

Maggioranza alle prese con il caso del sottosegretario coinvolto nell'inchiesta P3. Il primo test potrebbe esserci già in settimana, se verrà calendarizzata alla Camera la mozione di sfiducia. Fini: "Ho le idee chiarissime". LA RASSEGNA STAMPA

GUARDA LA RASSEGNA STAMPA


Fini, Berlusconi e il Pdl: dalla fondazione al divorzio. Tutte le foto
Nasce il nuovo gruppo Futuro e libertà per l'Italia
Pdl, c'eravamo tanto amati


Primo test oggi alla Camera per la maggioranza, dopo l'uscita dei finiani dal Pdl e la nascita del gruppo di Futuro e libertà. E' questa la notizia che occupa le prime pagine dei quotidiani in edicola.

La conferenza dei capigruppo deciderà se discutere in settimana la mozione di sfiducia dell'opposizione contro il sottosegretario alla Giustizia Caliendo, coinvolto nell'inchiesta P3.
I finiani potrebbero votarla, indebolendo il governo, ma il loro leader non si pronuncia ancora.
Di Pietro lo ha invitato ad approvare la mozione. "Ha le idee chiarissime su Caliendo", ribatte il portavoce di Fini. Oggi al Senato riunione per formare il gruppo di Futuro e Libertà.

Intanto, Berlusconi garantisce sulla solidità del Governo e non teme imboscate dei finiani in Parlamento. E Umberto Bossi avverte: niente ribaltoni, la Lega non lo permetterà.

Leggi tutto