Cosentino a rischio sfiducia

1' di lettura

L'Idv ha annunciato che presenterà alla Camera una mozione per invitare il governo a far dimettere il sottosegretario. Bocchino: "Valuteremo". Udc: "Voteremo la sfiducia". Granata contro il Pdl: "Espelleteci per antimafia e legalità"

L'Italia dei Valori ha annunciato che presenterà alla Camera una mozione per invitare il governo a far dimettere il sottosegretario. Italo Bocchino, interpellato in Transatlantico dai cronisti su come si comporteranno i finiani davanti ad una eventuale mozione, ha risposto: "Valuteremo".
"La mozione di sfiducia a un sottosegretario non è prevista dai nostri regolamenti", ha ricordato, "se invece dovesse esserci una mozione delle opposizioni che invita il governo a ritirare le deleghe a Cosentino, l'unica cosa possibile, questo dovrà essere valutato", ha spiegato Bocchino. "Ovviamente non vogliamo esprimerci in dissenso dal partito", ha aggiunto, "a quel punto forse è opportuna una riunione del gruppo parlamentare e della direzione nazionale per decidere se Cosentino, alla luce di documenti agli atti di cui i giornali hanno ampiamente scritto, è bene che resti al governo o meno".

Franceschini: via Cosentino e Caliendo - "Se non si dimetteranno - ha detto Franceschini - noi non esiteremo a ricorrere a tutte le vie parlamentari per portare a questo risultato". I giornalisti hanno chiesto se il Pd sottoscriverà la mozione di sfiducia preannunicata da Idv contro Cosentino: "Secondo i regolamenti della Camera - ha sottolineato Franceschini - una mozione di sfiducia si può presentare solo contro un ministro, e va immediatamente discussa in aula. Si può però presentare una mozione in cui si chiede al Governo di far dimettere il sottosegretario, e va calendarizzata in Aula secondo i tempi di una normale mozione".
"Noi intanto - ha spiegato - abbiamo presentato un interrogazione urgente per il Question time di domani in cui si chiedono le dimissioni. Se queste non arriveranno spiamo pronti alla mozione di sfiducia assieme a tutti quelli che la vorranno fare".

Udc "votiamo la mozione " - "Siamo garantisti, ma l'incompatibilità tra un delicato ruolo di governo e il coinvolgimento in un'inchiesta giudiziaria è evidente a tutti". Così il presidente vicario dell'Unione di Centro della Camera Michele Vietti annuncia che "per questo voteremo la mozione di sfiducia nei confronti del sottosegretario all'Economia Nicola Cosentino, che peraltro - osserva - avevamo già presentato e votato a suo tempo".

Question Time del Pd - L'interrogazione a risposta immediata per il question time di domani del Gruppo del Pd sarà dedicata alle notizie relative all'inchiesta sull'eolico e sul gruppo di persone, fra cui alcuni pregiudicati, che hanno cercato di orientare le decisioni di organi costituzionali e politici.  Ne ha dato notizia un comunicato.  Nel testo, che ha come primo firmatario il presidente del gruppo Dario Franceschini, il Pd chiede di sapere "se il governo intenda impegnarsi a invitare a rassegnare le dimissioni i sottosegretari Caliendo e Cosentino nonché i dottori Martone e Miller dai rispettivi incarichi ricoperti". La richiesta parte dalle notizie su "una vicenda che riguarda l'esistenza di un gruppo di persone, tra le quali alcuni pregiudicati che in modo sistematico sembra che costruiscano o cerchino di costruire relazioni e contatti allo scopo dichiarato di orientare decisioni di organi costituzionali e politici", si spiega.

La provocazione dei finiani - "Per i vertici del PDL la questione morale non esiste. Il problema gravissimo ed imbarazzante non è rappresentato da ciò che emerge dalle ultime inchieste, un quadro torbido di affari, logge, dossieraggi ed associazioni a delinquere, quanto piuttosto da Italo Bocchino, Fabio Granata ed in generale dai finiani." Con questa dichiarazione il Vicepresidente della commissione Antimafia, Fabio Granata, interviene nel dibattito apertosi all'interno del PDL sulla questione morale.  "Il problema - prosegue Granata - per alcuni autorevoli esponenti del PDL è rappresentato da chi parla delle inchieste e non da chi di quelle inchieste è oggetto e protagonista. Se siamo giunti a questa assurda e paradossale situazione, la mia proposta è semplice : provate ad espellerci tutti per antimafia e legalità?.."



Guarda anche:
Eolico, Berlusconi: è solo una montatura
Inchiesta eolico, indagati anche Dell'Utri e Cosentino
Eolico, Carboni tentò di avvicinare i pm dell'inchiesta G8
Appalti eolico, il Gip: “Manovre sul lodo Alfano”

Leggi tutto