Intercettazioni, da giovedì alla Camera. Scontro nel Pdl

1' di lettura

Il disegno di legge tornerà in commissione Giustizia con una relazione di Giulia Bongiorno. Domani nuovo vertice del partito del premier dopo la scelta di Fini di dare la precedenza in Aula alla manovra. Cicchitto: "Su internet i nomi di chi non vota"

DDL INTERCETTAZIONI: VAI ALLO SPECIALE
Intercettazioni, Fnsi: "9 luglio sciopero generale"
Intercettazioni: cosa prevede il ddl approvato al Senato

Il disegno di legge sulle intercettazioni tornerà sui banchi della Camera da giovedì, in commissione Giustizia con una relazione della finiana Giulia Bongiorno. Lo ha detto Enrico Costa, capogruppo del Pdl in commissione.

"Partiamo giovedì con la relazione introduttiva. L'opposizione ha chiesto delle audizioni, che per noi sono superflue", ha detto Costa. Anche se il provvedimento non è stato ancora calendarizzato per l'aula, dove sarà messo ai voti, Fabrizio Cicchitto ha avvertito tutti i deputati del Pdl, in una lettera pubblica, di tenersi pronti a lavorare anche nella prima settimana di agosto, dopo che il presidente della Camera Gianfranco Fini ha detto di non vedere nell'ok di Montecitorio al ddl una particolare urgenza. "L'elenco degli assenti verrà pubblicato sul sito Internet del gruppo", ha minacciato Cicchitto. Sulla questione delle intercettazioni, che sta mettendo a prova la stabilità della maggioranza di governo, è stato convocato per domani un vertice del Pdl a Palazzo Grazioli presieduto dal premier Silvio Berlusconi, che vuole la legge sulle intercettazioni entro luglio.

I "finiani" chiedono dei cambiamenti, soprattutto per allentare la stretta imposta dal ddl sull'uso delle intercettazioni nelle inchieste, mentre l'opposizione contesta l'impianto del provvedimento perché lesivo del diritto di cronaca e potenzialmente dannoso per il contrasto alla criminalità. Il disegno di legge è tornato alla Camera per la terza lettura parlamentare, che l'avea approvato con la fiducia un anno fa. La scorsa settimana il Senato lo ha votato, sempre con la fiducia, in una versione corretta in diversi punti, ma che non ha convinto l'opposizione.

Tutti gli aggiornamenti sul Ddl intercettazioni


Leggi tutto