Manovra, Casini a SKY TG24: "No ai condoni"

1' di lettura

Il leader dell'Udc: "Disponibili a discutere con la maggioranza. Ma se Berlusconi continua a fare propagande non accetto il dialogo. Ora si tratta di fare le cose serie". L'INTERVISTA INTEGRALE

Pier Ferdinando Casini detta le proprie condizioni per iniziare un dialogo con la maggioranza. Il leader dell'Udc si dice disponibile a discutere sulla manovra. Ma pone una condizione. "Se Berlusconi non fa più propaganda, accogliamo il suo invito a discutere. Se continua a fare propaganda - dice Casini a Sky Tg24 - allora non accetto il dialogo. Non abbiamo insultato nessuno".

In merito alla proposta di correzioni della manovra con un nuovo condono, Casini risponde: "Non ci stiamo. Sono contrario al piccolo condono perchè - afferma - a forza di condoni, questo paese perde il senso della legalità e il tasso etico si abbassa brutalmente. Diciamo no ai condoni, sì alle modifiche. Io accetto di discutere in Parlamento - conclude - ma si tratta di fare le cose serie".

Si dice "d'accordo" con la proposta dell'Ue di aumentare l'età pensionabile delle donne, parificandola a quella degli uomini, il leader dell'Udc: "Sono per accettare la sfida dell'Europa – ha detto- alziamo l'età pensionabile delle donne, ma cerchiamo di aiutare le donne che hanno maternità e diamo un bonus di 2 anni per ogni figlio". Casini infatti afferma: "Ci chiediamo come mai gli italiani fanno sempre meno figli? Perché lo Stato gli aiuta sempre meno. Dobbiamo aiutare la famiglia concretamente - ha aggiunto - non con chiacchiere e dobbiamo rilanciare la natalità in Italia".

L'idea lanciata dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti per liberalizzare il mondo dell'impresa "è giusta. Evitiamo una modifica costituzionale che ci impegna molto e incominciamo subito accettando la sfida che un parlamentare, tra l'altro del Pdl, ha presentato". "In linea teorica sono d'accordo con la modifica dell'articolo 41 proposta da Tremonti ma mi preoccupa cambiare la Costituzione". L'idea è giusta - ha affermato Casini - ma non inventiamoci percorsi che complicano le cose ed evitiamo una modifica costituzionale che ci impegna molto e molto tempo. C'è già una proposta in tal senso, senza ricorrere alla modifica della Carta".

Guarda anche:
Manovra, Gasparri: "Nessun condono edilizio"
Intercettazioni, Bossi: "Lega e Pdl hanno trovato la quadra"
Tremonti: per la ripresa economica, meno regole alle imprese

Ascolta l'intervista al leader dell'Udc

Leggi tutto