Capaci, 18 anni dopo. Napolitano: "Sostegno alle indagini"

1' di lettura

Nell'anniversario della strage, il messaggio del capo dello Stato alla sorella del magistrato e presidente della fondazione "Giovanni e Francesca Falcone": "E' necessario sgomberare il campo da ogni ambiguità sulle responsabilità di quegli eventi"

"A diciotto anni dal barbaro agguato di Capaci, il ricordo dell'appassionato, eroico impegno di Giovanni Falcone nella difesa delle istituzioni e dei cittadini dalla sopraffazione criminale resta indelebile in tutti noi e costituisce prezioso stimolo per la crescita della coscienza civica e della fiducia nello stato di diritto". E' quanto scrive il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione del 18° anniversario della strage di Capaci, in un messaggio inviato a Maria Falcone, Presidente della Fondazione "Giovanni e Francesca Falcone".
"Ed e' anche per questo motivo - sottolinea Napolitano - che meritano il massimo sostegno le indagini tuttora in corso su aspetti ancora oscuri del contesto in cui si svolsero i fatti devastanti di quel drammatico periodo. Esse potranno consentire di sgombrare il campo da ogni ambiguita' sulle circostanze e le responsabilita' di quegli eventi, rispondendo all'ansia di verita' che accomuna chi ha sofferto atroci perdite e l'intero paese. Con sentimenti di commossa gratitudine e riconoscenza, rivolgo fervidi auguri di pieno successo dell'iniziativa".

E conclude: "In occasione dell'annuale convegno della Fondazione, mi e' gradito far giungere il mio saluto a lei, cara Presidente, e a tutti i partecipanti. L'iniziativa di premiare i lavori predisposti dagli studenti al termine di un percorso di educazione alla legalita' prosegue la stagione di impegno civile germogliata dal sacrificio di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e dei giovani agenti, Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani. Una stagione che ha per protagonisti giovani che, come ho visto nell'incontro con loro un anno fa a Palermo, sono entusiasticamente attivi nella diffusione di una cultura ispirata al rispetto delle regole e al contrasto della violenza mafiosa".

Palermo ricorda Falcone, tutti i video




Guarda anche:
Falcone, Grasso: "Non solo la mafia voleva eliminarlo"
2500 ragazzi salpano a Palermo per ricordare Falcone
Nuovi indagati per il fallito attentato dell'Addaura

Leggi tutto