Camera e Senato sospendono i prepensionamenti di anzianità

1' di lettura

Schifani e Fini "hanno adottato un provvedimento di sospensione dei pensionamenti anticipati di anzianità previsti per i dipendenti dei due rami del Parlamento". Schifani: è giusto che in tempi di difficoltà economica anche le Camere taglino le spese

E’ in arrivo la manovra economica del governo. Tu quali spese taglieresti?
Discutine nel forum



"Con il presidente Fini riteniamo che sia giusto e doveroso che in questo momento il Parlamento dia segnali concreti e non soltanto proclami". Il presidente del Senato, Renato Schifani, a margine della commemorazione di Massimo D'Antona a Palazzo Giustiniani conferma la volontaà di incidere sui costi del Parlamento.

Per questo motivo, i presidente di camera e Senato "hanno adottato un provvedimento congiunto di sospensione dei pensionamenti anticipati di anzianità previsti per i dipendenti dei due rami del Parlamento, con effetto immediato e sino al 31 luglio 2010". Lo rende noto un comunicato spiegando che il provvedimento "si è reso necessario per consentire ai rispettivi Uffici di presidenza di definire, nel periodo di sospensione, attraverso il confronto con le organizzazioni sindacali, misure finalizzate a ridurre la dinamica della spesa in questo settore".

"Seguendo un percorso di scelte decisionali forti - riferisce Schifani - ho incontrato i questori e i vicepresidenti e abbiamo tracciato un programma di riduzione dei costi del Senato. Mercoledì ci incontreremo con il presidente della Camera, i vicepresidenti e i questori, per concordare assieme regole nuove, condivise che incidano sensibilmente sulla riduzione dei costi della politica".

Leggi tutto