Del Turco: parte del Pd ha ha tramato contro di me

Ottaviano Del Turco
1' di lettura

"So solo che questa operazione contro di me è stata diretta anche da una parte importante del Pd": così l'ex governatore dell'Abruzzo, alla prima udienza relativa allo scandalo della sanità che nel 2008 lo costrinse alle dimissioni

L'ex governatore della regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco, si è presentato stamani dinanzi al gup di Pescara Angelo Zaccagnini, per la prima udienza relativa allo scandalo della sanità che nel luglio 2008 decapitò la sua giunta costandogli molti giorni di detenzione.

Del Turco è giunto a palazzo di giustizia accompagnato dalla moglie e dal figlio. E' apparso sereno. Ad attenderlo un nutrito gruppo di giornalisti ai quali l'ex governatore ha ricordato che in Abruzzo molte cose sono cambiate, soprattutto nel Partito democratico, il quale al tempo dell'arresto era stato tra i 40 fondatori.

"Il Pd -ha spiegato- qui non ha più vinto da nessuna parte, ha perso anche a Guardiagrele (Chieti). Io so solo che questa operazione contro di me è stata diretta anche da una parte importante del Pd, che piano piano sta però scomparendo".

Del Turco era stato arrestato la mattina del 14 luglio 2008. A generare quella che fin dall'inizio fu definita 'la Sanitopoli d'Abruzzo' le rivelazioni di Vincenzo Maria Angelini, ex patron del gruppo sanitario privato 'Villa Pini' che aveva accusato Del Turco ed un'altra decina di persone di aver intascato tangenti da lui in cambio di favori per la sua attività.

Leggi tutto