Palamara: politica-giustizia? Serve confronto

1' di lettura

Il giorno dopo il discorso alle toghe di Giorgio Napolitano sulla necessità di "stemperare le contrapposizioni polemiche", il presidente dell'Anm chiama in causa il ministro della Giustizia Angelino Alfano

“Ci sono dei temi che oggi non possono sfuggire all’attenzione anche del ministro della Giustizia”. Il giorno dopo l’appello alle toghe del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sulla necessità di fare autocritica e di "stemperare le contrapposizioni polemiche" con la politica, il presidente dell’Associazione nazionale magistrati, Luca Palamara, a SKY TG24 sottolinea l’importanza di un confronto con il ministro Angelino Alfano, in cui i giudici facciano sentire la loro voce.

“Parliamo dei problemi dell’organizzazione giudiziaria, del vuoto di organico, della mancanza di cancellieri – dice Palamara, in riferimento al Guardasigilli - Come possiamo pensare che su questi temi, che sono realmente i temi che interessano la giustizia, non sia necessario un momento di confronto e di analisi prudente?”.

In un’intervista pubblicata questa mattina da La Repubblica, il presidente dell’Anm sostiene anche che mentre Napolitano “individua dei limiti”, per il ministro Alfano le toghe “non dovrebbero parlare mai”, il che “è troppo, soprattutto quando c’è un premier che ci attacca un giorno sì e uno no”.

Guarda anche:
Napolitano ai magistrati: bisogna fare autocritica

Leggi tutto