Bocchino: "La Lega avrà una posizione più mediata di prima"

Italo Bocchino
1' di lettura

Il deputato Pdl vicino a Fini intervistato a SKY TG24: "Non c’è nessuna intenzione di sabotare il federalismo fiscale, ma semplicemente di discutere i tempi e i costi". E sulla giustizia dice: "Vogliamo una riforma che risolva i problemi dei cittadini"

“Oggi la Lega ha una posizione privilegiata nella maggioranza perché, essendo l’unico interlocutore di Berlusconi (che contemporaneamente guida il partito, la coalizione ed il Governo), ha fatto in modo di massimizzare questa posizione”.
È quanto a detto Italo Bocchino intervistato da Sky Tg24. "Nel momento in cui c'è una terza posizione - ha continuato il parlamentare - e Berlusconi è costretto a mediare tra ciò che chiede e dice Bossi e ciò che chiede e dice Fini, è chiaro che la Lega avrà una posizione più mediata di quanto avesse in precedenza".

L'esponente Pdl vicino a Fini ha poi aggiunto: “non c’è nessuna intenzione di sabotare il federalismo fiscale, ma semplicemente di discutere quali saranno i tempi e i costi”.
Il parlamentare, che ha presentato ieri le dimissioni da vice-capogruppo alla Camera, è poi intervenuto sul tema giustizia: “noi vogliamo una riforma che tenda a risolvere soprattutto i problemi dei cittadini, tenendo conto i magistrati sono baluardi della legalità e nella stragrande maggioranza fanno bene il loro dovere”.

Guarda anche:
Fini: l'inno al Pdl non mi piace
Pdl: tra Berlusconi e Fini è scontro frontale
Berlusconi-Fini: la fotostoria del rapporto tra due leader
Scontro Berlusconi-Fini, Bossi minaccia lo strappo

Leggi tutto