Il nuovo corso del Pd, 10 proposte per cambiare il Paese

1' di lettura

Il segretario del Pd cambia strada e punta su questioni concrete, proponendo un patto repubblicano per le riforme in particolare in tema di Fisco. Mentre l’Idv rimane il partito dell’intransigenza e l’Udc rilancia per un maggiore dibattito parlamentare

Con uno sguardo verso i guai che attraversano la maggioranza, ma anche verso il futuro. E’ questa l’impostazione data al Pd dal suo segretario Pierluigi Bersani che nei giorni scorsi ha lanciato la proposta di un patto repubblicano per cambiare le regole. Puntare sulle questioni concrete è la nuova strategia del Partito Democratico che ha proposto dieci punti per rilanciare l’economia del Paese. “Usciamo dall’indeterminatezza rapidamente- dice il vicesegretari democratico Enrico Letta – e affrontiamo le questioni legate al fisco. E che non sia un fisco penalizzante per chi produce e per chi lavora”.

Chi continua a rimanere dietro le barricate e a rifiutare qualsiasi dialogo con questo governo è l’Italia dei Valori. Come spiega Leoluca Orlando: “L’Idv rimane forza di opposizione intransigente, affatto interessata alle beghe interne della maggioranza, tesa a creare una seria alternativa di governo”.  

La terza posizione è espressa dall’Udc che ha già avvertito l’esecutivo: “Le alleanze si creano su questioni concrete in Parlamento”.      

Leggi tutto