Maroni: "La Lega? E' il motore delle riforme"

Il ministro dell'Interno Roberto Maroni
1' di lettura

Per il ministro dell'Interno "ci sono tutte le condizioni perché nei prossimi tre anni si facciano le riforme istituzionali". Per questo, chiede il dialogo con il Pd. Intanto l'opposizione aspetta una proposta organica e chiede un confronto in parlamento

"La Lega è il motore delle riforme, lo è sempre stata". Così il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, a margine della firma di un protocollo d'intesa che prevede la nascita di un'osservatorio sulle intimidazioni ai professionisti.

"Oggi - ha proseguito il titolare del Viminale - ci sono tutte le condizioni, nella maggioranza e anche in parlamento, perché nei prossimi tre anni si facciano finalmente le riforme istituzionali, le riforme costituzionali, il federalismo, un nuovo assetto dei poteri, il senato federale, la riforma della giustizia. Si è messo in moto un meccanismo, mi pare che questa face sia molto positiva: sono certo che ce la faremo".

"Il dialogo con l'opposizione è indispensabile - ha affermato Maroni - se vogliamo evitare le conseguenze negative delle riforme tentate e mai approvate. Ci deve essere anche la disponibilità dell'opposizione e in particolare il Pd è un interlocutore indispensabile. I primi segnali che arrivano sono positivi in questa direzione, ribadisco il mio ottimismo".

Intanto, l'opposizione aspetta una proposta organica e chiede che il confronto si faccia in Parlamento:

Leggi tutto