Ddl intercettazioni, si allungano i tempi

1' di lettura

Il testo, già approvato alla Camera, approderà in commissione giustizia al Senato il 22 aprile e non questa settimana. Al legittimo impedimento, invece, manca solo la firma del presidente Napolitano, che ha tempo fino al 10 aprile

Il disegno di legge sulle intercettazioni, già approvato alla Camera, approderà in Commissione Giustizia al Senato il 22 aprile e non questa settimana, come era stato previsto. Un rinvio deciso per dare un segnale all’opposizione. In commissione giustizia alla Camera, invece, c’è invece il processo breve, che ha già ricevuto il via libera da Palazzo Madama. Al legittimo impedimento manca solo la firma del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha tempo fino al 10 aprile. Ma al centro del dibattito politico restano temi non ancora in calendario, come la separazione delle carriere e la riforma del sistema elettivo dei membri del Csm.

Guarda anche:
Riforme, Berlusconi e Bossi siglano patto su metodo rapido

Leggi tutto