Lavoro, Pd: ripartiamo da proposta bipartisan

1' di lettura

Dopo la pausa di Pasqua torna in Parlamento il “collegato lavoro” che il Presidente Napolitano ha rinviato alle Camere. Cesare Damiano: “Riprendere la discussione sulla proposta condivisa sugli ammortizzatori saciali”

''La prossima settimana riprende la nostra battaglia nel Parlamento e nel Paese. Torna alla commissione Lavoro della Camera il “collegato lavoro”, dopo la positiva presa di posizione del presidente della Repubblica. Verranno riesaminati, tra gli altri, temi delicati come quelli dell'arbitrato secondo equita' e dell'esposizione all'amianto sulle navi militari. Come Partito democratico chiederemo una discussione complessiva, le audizioni delle parti sociali e ripresenteremo i nostri emendamenti respinti in precedenza e che avrebbero risolti i problemi sollevati dal Quirinale''.

Lo afferma Cesare Damiano, capogruppo Pd in commissione Lavoro della Camera che aggiunge: ''In secondo luogo, va ripresa la discussione sulla proposta di legge votata unitariamente dalla commissione lavoro della camera sugli ammortizzatori sociali, che e' stata respinta dal ministro Sacconi il quale ha messo in questo modo sotto scacco la sua stessa maggioranza. Il Pd deve indicare proposte e soluzioni sui temi concreti che interessano il Paese reale. Guai a noi se dessimo la sensazione, dopo il voto, di non discutere prioritariamente di contenuti e di non perseguire l'obiettivo irrinunciabile dell'unità del Partito democratico''.

Guarda anche:
Ddl lavoro, Napolitano non firma: la legge torna alle Camere
Sacconi: giunge a termine la legge pensata e voluta da Biagi
Accordo trovato sull'arbitrato: non intaccherà l'articolo 18
L'arbitrato sui licenziamenti è legge. E scoppia la polemica

Leggi tutto