Berlusconi su Facebook lancia la stagione delle riforme

Berlusconi su Facebook
1' di lettura

Esordio del presidente del Consiglio sulla fan page de Il Giornale. Ringrazia gli elettori del Pdl e annuncia una rivoluzione liberale che verrà fatta, assicura, utilizzando "Internet e naturalmente anche Facebook". ASCOLTA L'AUDIO

I DATI SULL'AFFLUENZA

REGIONALI: LE FOTO - I RISULTATI - I COMMENTI - LA MAPPA - I GIORNALI

COMUNALI E PROVINCIALI: TUTTI I RISULTATI

"Se abbiamo ottenuto una ottima vittoria elettorale, se la positività e l'ottimismo hanno vinto sul pessimismo e sul catastrofismo della sinistra è anche grazie a voi". Silvio Berlusconi ringrazia gli elettori Pdl nel messaggio per la pagina Facebook del Giornale e spiega che "è con grande piacere che saluto le amiche e gli amici del Giornale. Facebook - sottolinea il presidente del Consiglio - è una nuova occasione per conoscersi è una piazza virtuale dove è possibile presentare e difendere le proprie idee e soprattutto quando si accende il confronto politico".

"Noi, per quanto ci riguarda, veniamo - ricorda - da una difficile campagna elettorale e molti di voi si sono schierati al nostro fianco nel nome dei nostri stessi valori, dei valori di libertà e di democrazia. Lo state facendo anche ora su Facebook difendendo le vostre posizioni, i successi del nostro buon governo, i nostri programmi, i nostri candidati. Per questo vi ringrazio di cuore, uno a uno". Ed è ancora riferendosi alla 'piazza virtuale' che Berlusconi dice: "Insieme potremo costruire una grande rivoluzione liberale per rendere il nostro paese più moderno e più libero. Grazie a tutti, un abbraccio a ciascuno di voi".

Dalla pagina de il Giornale, il premier rilancia anche la grande stagione delle riforme. "Adesso inizia un periodo di tregua elettorale e dovremo avviare stagione delle grandi riforme: la riforma dello Stato, una grande e profonda riforma della Giustizia, una grande riforma con l'ammodernamento del fisco".
E si dice "convinto che quando si interviene su temi così importanti sia fondamentale ascoltare i suggerimenti dei cittadini per formulare delle scelte in sintonia con il sentire del nostro popolo".

E dunque l'occasione di oggi sembra solo la prima, dal momento che il presidente del Consiglio annuncia: "Per ottenere questi risultati utilizzeremo Internet e naturalmente anche Facebook".

Leggi tutto