Pd, Bersani replica ai “ribelli”: lavoro comincia ora

1' di lettura

Il segretario del partito democratico manda un messaggio ai coordinatori: "Ben venga la discussione, ma se è autoreferenziale la gente non ci segue"

I DATI SULL'AFFLUENZA

REGIONALI: LE FOTO - I RISULTATI - I COMMENTI - LA MAPPA - I GIORNALI

COMUNALI E PROVINCIALI: TUTTI I RISULTATI

''Delusione'' per aver perso la guida di regioni come Lazio e Piemonte. Tuttavia il Pd ha conquistato sette regioni su tredici ''un risultato non scontato''. Per la prima volta il Pdl è arretrato e ''la distanza tra il centrodestra e il centrosinistra oggi è sensibilmente inferiore rispetto a un anno fa''. Si apre ''uno spazio per il nostro impegno''. E' quanto scrive il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, ai circoli del partito, in una lettera inviata oggi.

Bersani sottolinea come la possibilità di cambiamento sia legata ''alla nostra capacità di offrire un'alternativa positiva e credibile'' e chiede quindi di ''accelerare''. ''Da qui dobbiamo ripartire mettendoci al lavoro per rafforzare il nostro progetto e per fare radicamento a un Partito democratico concepito come grande forza popolare''.

Guarda anche:
Pd, lettera di 49 senatori a Bersani: bisogna cambiare passo
Pd: non è una sconfitta. I militanti sul web: è una disfatta

Leggi tutto