Emilia Romagna, vince Errani. Ma la Lega triplica i voti

1' di lettura

Il candidato del centrosinistra è confermato presidente della Regione, con più del 51%, 10 punti in meno rispetto al 2005. Anna Maria Bernini (Pdl) ottiene il 36,82%, sfiora il 7% Giovanni Favia del Movimento Grillo

VAI ALLO SPECIALE ELEZIONI

TUTTI I COMMENTI: I VIDEO

I DATI SULL'AFFLUENZA - I GRAFICI REGIONE PER REGIONE

L'Emilia Romagna conferma Vasco Errani (centrosinistra) alla guida della Regione. Quando mancano un centinaio di sezioni, il divario tra il governatore e la candidata del centrosinistra Anna Maria Bernini è ormai incolmabile: 51,97% contro il 36,82%. Giovanni Favia, del Movimento Grillo, ottiene sfiora il 7% mentre Gian Luca Galletti (Udc) il 4,20%.

Nella sala stampa del Palazzo della Regione, appena si è delineato l’esito della votazione, Vasco Errani e Anna Maria Bernini si sono abbracciati, si sono scambiati una stretta di mano e hanno improvvisato anche qualche passo di danza con il sorriso sulle labbra.

Errani, ricandidato al terzo mandato, ha parlato di “una vittoria del centrosinistra chiara e netta”. E ha annunciato: "Andremo avanti affrontando i problemi della gente senza atteggiamenti ideologici" ha detto Errani. Quanto alla composizione della futura giunta regionale il candidato di centrosinistra rivendica piena autonomia rispetto ai vari partiti che compongono la coalizione (Pd, Idv, Rifondazione, Sinistra ecologica e Partito pensionati): "La giunta, com'è noto, la farò io. Prenderò un po' di riposo e quando tornerò dalle ferie - ha concluso - farò la mia proposta".

Il centrosinistra perde comunque 10 punti rispetto al 2005, come sottolinea Anna Maria Bernini. "Il dato è positivissimo. Dimostra il tracollo di Errani che è precipitato rispetto al 2005, perdendo dieci punti percentuali", ha commentato a caldo la candidata del Pdl.

Ma sono due i dati che sorprendono in Emilia Romagna: quello dei grillini e, soprattutto, quello della Lega che ha triplicato i voti rispetto al 2005, passando dal 4,8% al 13,6%. "Il risultato di Grillo è un risultato significativo – ha sottolineato lo stesso Errani - che si inquadra in quella rappresentazione che viene data della politica che propone grande disagio tra le persone e i cittadini".

"Un cielo stellato sopra l'Emilia Romagna". Questo il titolo di un post sul blog di Beppe Grillo. " Il Movimento Cinque Stelle è stato l'unico a presentarsi con un programma disponibile online da mesi. L'unico a fare proposte. L'unico senza finanziamenti pubblici, con tutti i media contro. Grazie ragazzi!" ha detto il comico genovese.

Guarda anche:
Regionali, l'exploit di Grillo frena Di Pietro
Errani: centrosinistra assolutamente in campo

Leggi tutto