Verdini: “Al momento vincitori in quattro regioni”

1' di lettura

Il coordinatore nazionale del Pdl: “In Veneto, Campania, Lombardia e Calabria il risultato lo diamo chiuso, mentre in Piemonte, Lazio e Puglia i risultati ci fanno ben sperare”. E sottolinea: “Da questi primi dati il centrodestra è ben messo”

VAI ALLO SPECIALE ELEZIONI

I DATI SULL'AFFLUENZA

LE PROIEZIONI REGIONE PER REGIONE

"In quattro regioni e cioè Veneto, Campania, Lombardia e Calabria il risultato lo diamo chiuso perché il divario è incolmabile; mentre in altre tre regioni e cioè Piemonte, Lazio, Puglia, i risultati ci fanno ben separare". Lo ha detto il coordinatore nazionale del Pdl, Denis Verdini, commentando le prime proiezioni del voto alle Regionali .

"La prudenza è necessaria – spiega Verdini - noi abbiamo al momento quattro regioni che consideriamo chiuse perché il distacco è incolmabile e si basa sui dati storici e cioè le ultime elezioni europee. C'e' un astensionismo marcato rispetto alle Regionali del 2005 ma meno rispetto alle Europee. Lo stesso ragionamento - aggiunge ancora il coordinatore del Pdl - vale almeno per altre tre regioni e cioè il Lazio, la Puglia e il Piemonte. I sondaggi danno dei dati differenti però l'insieme dei dati storici fa ben sperare".

E aggiunge: "Come si fa a dire che il risultato è al di sotto delle aspettative? Quattro regioni le abbiamo conquistate e nelle altre quattro siamo testa a testa. Da questi primi dati il centrodestra è ben messo". E ancora: "Sapevamo che nelle altre cinque regioni il risultato era quello, io non sono ottimista ma realista e quindi ribadisco che in quattro regioni siamo ben messi e nelle altre quattro il risultato non potrà essere ribaltato perché lo abbiamo già messo in cassetta".

Guarda anche:
Regionali, tutti i commenti in diretta

Enrico Letta: la sinistra vince la maggioranza delle regioni
Regionali, lo staff della Polverini si dice ottimista

Leggi tutto
Prossimo articolo