Su Facebook le regionali le vincono Vendola e De Luca

1' di lettura

Uno studio dimostra come i più seguiti in rete sono i candidati della sinistra di Puglia e Campania. E, a sopresa, il sud risulta più attivo su Internet del nord

Se le Regionali si facessero su Facebook le vincerebbero Nichi Vendola e Vincenzo De Luca. Sono loro i campioni del web, secondo uno studio fatto dall'Istituto Cattaneo sulla campagna elettorale on line. Dal quale emerge peraltro, anche un po' a sorpresa, che la campagna elettorale su internet è più vivace al sud che non al nord.

I giovani politologi Cristian Vaccari e Lorenzo Mosca, del gruppo di studio 'Politica on line e nuovi media' dell'istituto bolognese, hanno passato al setaccio Facebook, Youtube, Twitter, Flickr per tenere d'occhio il termometro politico del web. Su Facebook, il social network più seguito, il re (al 15 marzo) è Nichi Vendola con 65.603 sostenitori, che precede De Luca che ne ha 50.295. Ben staccati, fra i 15 e i 10mila sostenitori, Emma Bonino, Filippo Callipo e Stefano Caldoro. Bisogna scendere al settimo posto (5.932 fan) per trovare il primo candidato settentrionale, ovvero la piemontese Mercedes Bresso.

Solo 13 candidati su 53 sono visibili su tutte e quattro le piattaforme analizzate ed hanno un loro sito internet. In assoluto Facebook è il canale più usato, scelto da 48 aspiranti governatori. In generale i presidenti uscenti tendono ad essere più visibili, mentre i candidati dei partiti maggiori sono più presenti rispetto agli altri. Le donne sono leggermente più attive dei colleghi maschi.

Il dato più curioso messo in evidenza è però che, nonostante al Sud internet sia meno diffuso, i candidati delle regioni meridionali tendono ad avere un seguito maggiore che al nord: la spiegazione, secondo il Cattaneo, è da ricercare sia nella minor diffusione territoriale delle reti fisiche dei partiti, sia in un maggior legame dell'elettorato, in questa zona d'Italia, ai singoli personaggi politici.

Leggi tutto