Trani, Schifani: preoccupante fuga di notizie

1' di lettura

“Ormai il segreto istruttorio con la pubblicazione delle intercettazioni credo che non esista più” ha detto il presidente del Senato

"E' opportuno che si faccia luce al più presto su questa preoccupante fuga di notizie". Lo ha affermato il presidente del Senato Renato Schifani sull'inchiesta di Trani. E ancora:" Non è la prima volta che avviene nel nostro Paese. Ormai il segreto istruttorio con la pubblicazione delle intercettazioni credo che non esista più".

Per Schifani "le istituzioni ed i cittadini debbono chiedersi il perché di questa eccessiva fuga di notizie presso le procure dove si fanno le indagini. E' una domanda alla quale occorre dare risposta con indagini chiare, efficaci che finalmente vengano a scoprire dove è il marcio".

Riferendosi all'appello di Napolitano sulle vicende dell'inchiesta di Trani, il numero uno di palazzo Madama ha parlato di "parole sagge, naturalmente condivisibili al massimo. In particolar modo il presidente della Repubblica ha voluto richiamare tutte le parti alla vigilia di una campagna elettorale troppo, dico troppo, densa di veleni, di attacchi reciproci, che non stanno consentendo ai cittadini di concentrarsi su progetti e sui programmi delle coalizioni e dei candidati".



Guarda anche:
Inchiesta Trani: istruttoria su Innocenzi
Mancino: l'ispezione è illegittima ma no a interferenze

Leggi tutto