Napolitano: nessun commento su interpretazione di Berlusconi

giorgio napolitano
1' di lettura

I collaboratori del presidente della Repubblica, al suo secondo giorno di visita in Siria, non rilasciano dichiarazioni sulle diverse interpretazione alle parole di Napolitano e invitano a leggere la nota in tutta la sua interezza.

Giorgio Napolitano, nel corso della sua visita in Siria, in una nota aveva chiesto di rispettare sia indagini che ispezioni e Silvio Berlusconi aveva usato queste parole per attaccare il Csm e le critiche all'ispezione della Procura di Bari;un interpretazione che aveva sollevato qualche polemica. Ma lo staff del Presidente della Repubblica non sembra voler tornare sull'argomento e invita semplicemente a leggere la nota in tutta la sua interezza e nelle sue articolazioni. La dichiarazione, dicono i collaboratori del presidente della Repubblica, è netta su tutti i passaggi della vicenda, così come è chiaro e netto l'appello rivolto a tutti i soggetti che hanno responsabilità istituzionale a che non si alimentino le contrapposizioni.

Una seconda giornata fitta di appuntamenti aspetta oggi il presidente Napolitano. Si tratta della prima volta che un capo di Stato italiano visita la Siria e il viaggio si inserisce in una precisa politica estera adottata da Napolitano fin dall'inizio del suo settennato e mirata a riportare l'Italia nel suo ruolo di scacchiere nelle vicende mediorientali.

Leggi tutto