Generazione Italia, Bossi: "Ok, ma non intralci federalismo"

1' di lettura

L'iniziativa politica, che, nel Pdl, farà capo a Gianfranco Fini e nascerà ufficialmente il 1° aprile, non crea problemi al senatùr a patto che non ostacoli il progetto di riforma cardine della Lega

Mentre continuano le polemiche sul "regole day" del 13 marzo e sull'annunciata manifestazione del Pdl il prossimo sabato, è scoppiata come una bomba la notizia di "Generazione Italia", l'iniziativa politica facente capo a Gianfranco Fini, che nascerà ufficialmente il 1° aprile. Tra le prime reazioni quella d'Umberto Bossi, che ha dato il suo ok a Generazione Italia, purché "non ostacoli il federalismo". Il senatùr ha quindi aggiunto: "Fini è un pilastro del Pdl ed è per noi un alleato importante. Personalmente il patto l'ho fatto con Berlusconi e fino adesso ha mantenuto la parola. Si dicono molte cose, ma a me interessa solo che si facciano le  riforme. Punto e basta".

Guarda anche:
Nasce Generazione Italia, facente capo a Fini

Leggi tutto