Regionali, Polverini: si va a votare con o senza Pdl

1' di lettura

Lo ha detto la candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio. E ha aggiunto: “Ci sono stati tanti attacchi. Ad un certo punto sembrava che non c’era più né il listino, né la lista né io. Ma io non ho mai pensato di abbandonare"

VAI ALLO SPECIALE ELEZIONI

"Non ho mai pensato di non essere più in partita. Si va a votare con la coalizione che mi sostiene con o senza lista Pdl". Lo ha detto la candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio Renata Polverini intervenendo al convegno Il lavoro che verrà".

Ha spiegato infatti la Polverini: "La campagna elettorale non si è mai fermata anche se ci sono stati tanti attacchi che si sono spesso trasformata in comunicazione sbagliata. Ad un certo punto sembrava che non c'era più il listino, non c'era la lista e non c'ero più nemmeno io. Quando sono stati in visita all'aeroporto di Fiumicino qualcuno ha telefonato alla direzione dell'aeroporto stesso per dire che ero scappata a Milano. Ma io non sono scappata in quel momento e non ho nessuna intenzione di scappare per i prossimi cinque anni".

La candidata del centrodestra ha poi aggiunto che "il listino è al suo posto, ma lista civica è stata accolta senza riserve. C'è ancora il problema della lista Pdl ma so che da qui a pochi giorni il presidente del partito annuncerà in una conferenza stampa le iniziative. Si vota e io sono candidata".

Guarda anche:
Lista Pdl nel Lazio bocciata anche dalla Corte d'Appello
Ricorso bocciato, Il Tar dice no alla lista del Pdl a Roma
Roberto Maroni: se il Tar esclude la lista, la lista resta fuori
Napolitano: "Esclusione del Pdl non era sostenibile"
Le novità del decreto interpretativo
Liste, pubblicato il decreto. L'opposizione scende in piazza
Elezioni Lazio: ammessa la lista civica della Polverini

Leggi tutto