Legittimo impedimento, è battaglia in Senato

1' di lettura

Il ddl è in Aula per la seconda e definitiva lettura. L’opposizione presenta oltre 1700 emendamenti. Respinte le pregiudiziali di costituzionalità presentate da Pd e Idv. Bersani: "La Destra eviti di fare l'ennesimo pasticcio"

Il disegno di legge sul legittimo impedimento è approdato oggi nell'Aula di Palazzo Madama, dopo il via libera ottenuto dalla Camera.
E subito ha preso il via l'ostruzionismo dell'opposizione.
La battaglia di Pd e Idv è cominciata facendo mancare il numero legale al momento della votazione del processo verbale. Alla ripresa dei lavori sono cominciati gli interventi dei senatori dell'opposizione, che ha presentato circa 1700 emendamenti al provvedimento.

Il presidente del Senato, Renato Schifani, ha assicurato: "Aldilà dell'auspicabile concessione di tempi da parte della maggioranza all'opposizione, confermo il mio impegno per assicurare un dibattito con un'ampiezza dei tempi adeguata alla delicatezza del provvedimento".

L'Aula in mattinata ha respinto le cinque pregiudiziali di costituzionalità presentata dall'opposizione. Poi, il presidente del Senato ha dichiarato aperta la discussione sul provvedimento.

In Senato è andata anche in scena una singolare protesta. Un gruppo di senatrici del Pd ha indossato una maglietta con la scritta in latino 'Etiamsi omnes, ego non' con tanto di testo a fronte, per chi avesse perso  familiarità con la lingua: 'Se anche tutti, io no'.
L'idea, di Emanuela Vaio, è stato un modo per ribadire il no non solo al ddl sul legittimo impedimento ma anche contro il decreto intepretativo 'salva liste' del governo e in generale contro la politica di Silvio Berlusconi e della maggioranza.
La frase è originariamente una citazione del Vangelo ma alcune  senatrici ricordano che fu anche uno dei motti ispiratori del  movimento tedesco di resistenza anti-nazista della Rosa bianca.

COSA PREVEDE IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO



GUARDA ANCHE:

Alfano: non è una legge ad personam
Legittimo impedimento, via libera alla Camera
Casini: l'Udc favorevole al legittimo impedimento

Leggi tutto