Lombardia, Filippo Penati non esclude il ricorso

filippo penati
1' di lettura

Il Pd non ha ancora deciso se far ricorso al Consiglio di Stato contro la riammissione della lista di Roberto Formigoni alle prossime regionali. Formigoni ribadisce: qualcuno chieda scusa agli elettori del centrodestra

GUARDA LO SPECIALE AMMINISTRATIVE

Il Pd in Lombardia non ha ancora deciso se far ricorso al Consiglio di Stato contro la riammissione della lista di Roberto Formigoni alle prossime regionali. E' quanto ha detto il candidato del Pd Filippo Penati prima di un incontro sull'Expo con il vicesegretario del suo partito Enrico Letta.

Penati ha ribadito di "essere una vittima di quanto è avvenuto" e di non aver mai pensato di "vincere per l'abbandono dell'avversario. La scelta del governo di fare un decreto - ha proseguito - è però una scelta di arroganza e prepotenza che cambia le regole del gioco a partita già aperta". Inoltre Penati ha definito "un capolavoro" quello fatto da Berlusconi, Bossi e Formigoni che "hanno messo la Lombardia in una condizione di incertezza, mettendo a rischio l'esito delle elezioni: a urne aperte non sapremo se il dato elettorale sarà definitivo o se dovremo tornare a votare nel caso in cui il decreto del governo venisse dichiarato incostituzionale". Il candidato in corsa per la poltrona di governatore della Regione Lombardia ha inoltre ribadito: "Non sono io ad avere la lingua biforcuta, io sono coerente con le mie azioni e vorrei ricordare che io sono la vittima visto che al Tar sono stati presentati tre ricorsi contro di me, uno dei quali da parte di Formigoni".

Roberto Formigoni, dal canto suo, sostiene che qualcuno debba chiedere scusa agli elettori del centrodestra. Ascola il suo intervento.



Guarda anche:

Il Tar del Lazio sulla lista del Pdl
Napolitano: "Esclusione del Pdl non era sostenibile"
Riammessa la lista di Roberto Formigoni
Le novità del decreto interpretativo
Liste, pubblicato il decreto. L'opposizione scende in piazza
Maroni: un decreto che interpreta ma non modifica
Elezioni Lazio: ammessa la lista civica della Polverini

Leggi tutto