Regionali, la strada passa per i tribunali

formigoni polverini
1' di lettura

In Lombardia Penati valuta il ricorso al Consiglio di Stato. Nel Lazio la giunta regionale ricorre alla Corte Costituzionale. Di Pietro rinnova il suo attacco a Napolitano. Berlusconi attacca la sinistra. SPECIALE ELEZIONI

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2010 - LO SPECIALE

In Lombardia, dopo il ritorno in lizza di Roberto Formigoni e delle liste a lui collegate, Filippo Penati valuta il ricorso al Consiglio di Stato. A Roma intanto si aspetta il Tar del Lazio, che dovrebbe decidere se ammettere  la lista Pdl, e lì si vedrà se il decreto legge interpretativo servirà. "Ci aspettiamo buon senso - confida la Polverini.

Ma la giunta della regione Lazio ha già annunciato che solleverà davanti alla Corte costituzionale un conflitto di competenza con il governo per via del decreto salva-liste: la legge elettorale regionale, spiegano, è di nostra esclusiva competenza, quindi quel decreto è incostituzionale. Entro martedì, intanto, Emma Bonino deciderà se continuare o meno la sua corsa alla poltrona di governatrice del Lazio.

Non si placano le polemiche intorno al decreto salvaliste. Antonio Di Pietro rinnova i suoi attacchi a Giorgio Napolitano, accusandolo di essere venuto meno al suo ruolo di controllore della costituzione. Nel dibattito entra anche la Cei, con le parole di monsignor Domenico Mogavero, che critica l'azione del governo. Parole non condivise da tutta la conferenza episcopale, ma che gettano altra benzina sul fuoco. A Roma intanto il Popolo Viola è tornato in piazza per portare la propria protesta contro il decreto interpretativo.

Silvio Berlusconi attacca la sinistra
e in un videomessaggio ai suoi elettori dice: "Da questa opposizione solo insulti e critiche".

Caos liste, le reazioni politiche.




Guarda anche:

Napolitano: "Esclusione del Pdl non era sostenibile"
Riammessa la lista di Roberto Formigoni
Le novità del decreto interpretativo
Liste, pubblicato il decreto. L'opposizione scende in piazza
Maroni: un decreto che interpreta ma non modifica
Elezioni Lazio: ammessa la lista civica della Polverini

Leggi tutto