Di Girolamo, forse oggi le dimissioni

1' di lettura

Il senatore del Pdl coinvolto nelle inchieste sul riciclaggio sembra essere intenzionato a lasciare prima dei provvedimenti di Palazzo Madama

C'è attesa per la decisione del senatore Nicola Di Girolamo, l'esponente del Pdl eletto in un una delle circoscrizioni estere e coinvolto nelle inchieste sui legami tra Fastweb e la 'ndrangheta. Dopo la pubblicazione delle intercettazioni in cui è emerso un possibile ruolo della malavita organizzata nell'elezione del senatore, Di Girolamo sembra aver deciso di dimettersi dall'incarico senza aspettare che sia la stessa assemblea di palazzo Madama a prendere provvedimenti. Le dimissioni eviterebbero al Senato di dover votare la decadenza di Di Girolamo dall'incarico, soluzione che verrebbe adottata per la presunta falsificazione delle schede elettorali.

Guarda anche:
Nicola di Girolamo, ecco chi è il senatore del Pdl
Schifani: Senato riveda l'elezione Di Girolamo
Inchiesta riciclaggio, Fini: "Mai sentito Di Girolamo"

Parisi: "Commissariare Fastweb è un delitto"
Riciclaggio, Scaglia: "Sono tranquillo"
Silvio Scaglia, il fondatore di Fastweb - La scheda
Chi è Nicola Di Girolamo
Riciclaggio, il Gip: frode tra le più colossali d'Italia
L'Antimafia chiede l'arresto di Scaglia e Di Girolamo

Leggi tutto