Regionali, il Pd chiede aiuto al mago Pidiello

Il mago "Pidiello" nello spot elettorale del Pd ideato da Proforma
1' di lettura

In uno spot ideato da Proforma, compare un fattucchiere che promette "la crisi è passata", prima di essere prontamente smentito dalla realtà dei fatti. Guarda il video e le foto dei manifesti delle campagne ideate dall'agenzia di comunicazione

di Filippo Maria Battaglia

Immaginare Bersani in versione cartomante risulta un po’ arduo, è vero.
Eppure, non si può certo dire che l’ultimo spot ideato da Proforma per la campagna elettorale delle regionali del Pd non sia di un certo effetto.  “Pronto mago, c’è la crisi, ho perso il lavoro” si sente dalla voce femminile che chiede aiuto a un fantomatico fattucchiere (non a caso chiamato "mago Pidiello"), addobbato per l’occasione da improbabili ammennicoli e talismani di ogni sorta.

Per tutta risposta, dopo aver farfugliato formule incomprensibili, il cartomante squaderna due carte che raffigurano il ministro dell’Economia Giulio Tremonti e il premier Silvio Berlusconi ed esulta: “Guarda che fortuna! ‘Ste carte la crisi, te la fanno passare!”.
“Veramente?” si chiede incredula la poveretta.
“Che mi possa cadere questo faro in testa!” la rassicura il mago, prima di essere prontamente smentito dalla forza di gravità.
“Niente formule magiche, bastano poche parole” dice la voce fuoricampo. E il finale dello spot diventa ancora più surreale, con l’aspirante fattucchiere rimbrottato dalla moglie che lo incalza: “’mo ti devi trovare un lavoro vero, eh”. “Si – risponde l’uomo sconfortato – con questa crisi che c’è sta...’”.

In questi ultimi anni, l’agenzia Proforma ha curato diverse campagne elettorali (tra cui quella del sindaco barese Michele Emiliano e quella del governatore pugliese Nichi Vendola).
Adesso Bersani, dopo essersi avvalso della sua consulenza per le primarie alla segreteria del partito, ha pensato di affidarle la campagna elettorale del Pd per le prossime amministrative. E chissà se il ricorso al mago, non tradisca anche il desiderio di esorcizzare il rischio di una sconfitta elettorale.

Guarda il video:




Leggi tutto