Processo Berlusconi, prescrizione a primavera 2011

1' di lettura

La sentenza della Cassazione, che ha annullato la condanna di David Mills, avrà ripercussioni sul procedimento gemello in corso a Milano, che vede imputato il presidente del Consiglio

Non c'è stato alcun commento ufficiale da parte di Silvio Berlusconi per la sentenza della Cassazione sul caso Mills, ma è trapelata una soddisfazione a metà per il verdetto della suprema Corte. E' inevitabile che esso avrà ripercussioni sul processo gemello in corso a Milano, che vede imputato il cavaliere e che riprenderà il 27 febbraio. I magistrati avranno tempo fino alla primavera 2011 per arrivare, al massimo, a una possibile condanna in primo grado, dopo di che il reato di concussione nei confronti del premier andrà, in ogni caso, in prescrizione. Nel frattempo l'onorevole Niccolò Ghedini, legale di Berlusconi, ha auspicato che i giudici sospendano il processo del premier in attesa delle motivazioni della sentenza della Corte.


Guarda anche:
Il giudizio della stampa estera sulla sentenza Mills
Caso Mills, la sentenza della Cassazione: reato prescritto
Processo Mills, "atti inutilizzabili"
Sentenza Mills, le motivazioni: corrotto dopo testimonianza

Mills, confermato condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione

Lodo, Mills a SKY TG24: "In Italia succede di tutto"

Mills condannato in primo grado a 4 anni e 6 mesi

Mills corrotto dal premier. Berlusconi: sentenza scandalosa

Leggi tutto