Schifani chiede la riforma del voto estero

Il presidente del Senato Renato Schifani
1' di lettura

Dopo l'inchiesta sul riciclaggio che ha coinvolto il senatore del Pdl Nicola Di Girolamo, il presidente del Senato torna a manifestare i suoi dubbi sulla norma per l'elezione dei connazionali residenti fuori dall'Italia

Il caso Di Girolamo continua a dividere gli animi e a imbarazzare la maggioranza, che sembra sempre più orientata a scaricare il senatore del Pdl, accusato di essere stato eletto con i voti degli uomini della ‘ndrangheta residenti all’estero (guarda la fotogallery). Sulla questione è ritornato il numero uno di palazzo Madama, Renato Schifani, che, oltre a sostenere l’annullabilità dell’elezione di Di Girolamo, è intervenuto proprio sulla questione del voto degli italiani all’estero. Al riguardo il presidente del Senato ha, infatti, dichiarato: “Dobbiamo immediatamente procedere a una rivisitazione del voto per corrispondenza e affermare delle regole, anche attraverso le stesse autorità di polizia estere, che garantiscano la residenza del candidato".

La proposta Schifani è stata condivisa da numerosi esponenti della maggioranza, da Cicchitto a Giovanardi, da Gasparri a Quagliariello, ma non sono mancate voci discordi come quella di Aldo Di Biagio, responsabile Pdl degli “Italiani nel mondo”, il quale ha dichiarato: “Il voto all'estero è un diritto; certamente non è un problema né un cancro da estirpare”. Ha poi aggiunto: “Sono d'accordo a rivedere insieme gli elementi di criticità della legge Tremaglia; se ne stava già parlando. Ma condannare le nostre comunità, etichettarle come qualcosa di lontano dal nostro paese e dare per scontato che per raccogliere voti è necessario pagare o agire illecitamente rappresenta un'offesa per gli oltre 4 milioni di italiani nel mondo oltre che per coloro che davvero lavorano per loro”.

Guarda anche:
Sequestrato il tesoro di Mokbel. Notte in cella per Scaglia
Inchiesta riciclaggio, Fini: "Mai sentito Di Girolamo"
Parisi: "Commissariare Fastweb è un delitto"
Riciclaggio, Scaglia: "Sono tranquillo"
Chi è Nicola Di Girolamo

Leggi tutto
Prossimo articolo