"Cambia musica”: il web striglia Emma Bonino

La radicale Emma Bonino, candidata del centrosinistra alla presidenza della regione Lazio
1' di lettura

Lo sciopero della fame e della sete della candidata di centrosinistra alla presidenza della regione Lazio ha creato diversi malumori tra gli elettori del Pd. E tra un parallelo canoro e l’altro, c’è chi dice: “intanto pensiamo a vincere le elezioni”

di Filippo Maria Battaglia

Che finisca tutto in canzonette, sono in pochi a crederlo.
Eppure, lo sciopero della fame e della sete che ormai da più di 48 ore Emma Bonino, candidata del centrosinistra alla regione Lazio, ha deciso di fare per protestare contro “la strage di legalità degli ultimi otto mesi”, qualche reazione ironica l’ha comunque creata.

Così, dopo i mal di pancia di alcuni esponenti di spicco del Pd (tra tutti, Rosy Bindi secondo cui la “lealtà di Emma è già venuta meno”) e le rassicurazioni del segretario Bersani (che ieri si sarebbe impegnato a dare una mano alla pattuglia radicale), sono arrivate ora anche le risposte dalla rete.
La più divertente la firma il blog intervisteperstrada.com, tracciando un sarcastico e a suo modo significativo parallelo sonoro tra la posizione della Bonino e quella del Pd.
E se alla storica leader radicale sono state affidate le parole di lotta della Contessa di Paolo Pietrangeli (“Se il vento fischiava, ora fischia più forte, le idee di rivolta non sono mai morte")



al Pd è stato abbinato la risposta del brano omonimo cantato dai Decibel (“Non puoi più pretendere di avere tutti quanti attorno a te, non puoi più trattare i tuoi amanti come fossero bignè. Vuoi solo le cose che non hai, parli delle cose che non sai, cerchi si giocare ma non puoi, pensi solamente ai fatti tuoi):



E' vero, il paragone è forse un po’ azzardato. Eppure, rende bene le distanze che ha creato la decisione della Bonino di concentrare tutti gli sforzi su questa battaglia e non sui soliti comizi e programmi.
Per avere un’idea del malcontento, basta visitare la pagina Facebook della leader radicale. “Sempre con questo ‘sciopero della fame’ possibile che non ci sia un altro modo di combattere le ‘battaglie’” si chiede Francesca, incalzata da Giovanna, che domanda: “non è che ti è passata la voglia di vincere in Lazio?”.
E se qualcuno la incita con un “daje Emma!!continua così!!”, qualcun altro, più allarmato, fa notare che “abbiamo di nuovo perso 4 punti” e raccomanda: “intanto pensiamo a vincere le elezioni.
Adesso, resta solo da vedere se dopo gli avvertimenti di Marco Pannella (“Emma potrebbe ancora ritirarsi”) e il sostegno di Bersani, la musica in casa dei radicali cambierà.Magari intonata alle parole del Nessun Dorma di Giacomo Puccini.




Leggi anche:
Emma Bonino a Sky Tg24: "serve un'operazione di verità sul web"
Arriva Emmatar: Emma Bonino diventa un eroe di Avatar
Facebook, i governatori passano da qui
No, la Polverini no! I blog della destra scatenati

Guarda le fotogallery:
Renata Polverini, la sindacalista di destra che piace anche a sinistra
Emma Bonino, la candidata alla Regione Lazio che unisce e divide

Leggi tutto