Dl energia, sì bipartisan al decreto "salva Alcoa"

1' di lettura

L'aula del Senato ha approvato il decreto legge in materia di approvvigionamento di energia elettrica per le isole maggiori. Il provvedimento passa alla Camera per la seconda lettura. Ritirato l'emendamento per aumento delle bollette

Il Senato approva con voto bipartisan, per alzata di mano, il decreto che reca misure urgenti per garantire il potenziamento e la sicurezza dell' energia elettrica in Sicilia e Sardegna, ribattezzato per una sua parte anche "salva Alcoa" perché affronta la questione della multinazionale americana che minaccia la chiusura dello stabilmento in Sardegna per i costi troppo alti per l'energia.

Il provvedimento passa all' esame della Camera. Prima del voto finale l'emendamento sulle emissioni di CO2 della relatrice Simano Vicari che avrebbe previsto anche aumenti sulle bollette elettriche, è tato ritirato su invito del Governo.

L'emendamento prevedeva l' aumento dello 0,4% per le bollette dell'energia elettrica a partire dal giugno 201. La senatrice Simona Vicari ha accolto la richiesta del sottosegretario allo Sviluppo economico, Stefano Saglia, dopo che la commissione Bilancio aveva sospeso il parere sull'emendamento in assenza della relazione tecnica necessaria per valutare i profili di copertura.

Guarda anche:

Alcoa, gli operai in attesa della decisione Ue
Full Monty degli operai dell'Alcoa: LE FOTO
Cagliari, in piazza per salvare Alcoa
La protesta degli operai Alcoa: LE IMMAGINI

Leggi tutto