Biotestamento, la nutrizione può essere sospesa

1' di lettura

In commissione Affari sociali della Camera la maggioranza ha modificato il disegno di legge sul testamento biologico e ha ammesso la sospensione della nutrizione artificiale in casi eccezionali

Stop all'idratazione e all'alimentazione artificiale se non sono più efficaci per garantire al paziente le funzioni fisiologiche del corpo. La commissione Affari sociali della Camera ha oggi approvato a maggioranza, con il voto contrario dell'opposizione (con l'eccezione di Paola Binetti) l'emendamento del relatore Domenico Di Virgilio che modifica il comma 5 dell'articolo 3 della legge sul biotestamento, quello che riguarda, appunto, l'alimentazione e l'idratazione artificiale. L'emendamento approvato prevede che alimentazione e nutrizione "devono essere mantenute fino al termine della vita ad eccezione dei casi in cui le medesime risultino non piu' efficaci nel fornire al paziente i fattori nutrizionali necessari alle funzioni fisiologiche essenziali del corpo".

Guarda anche:
Biotestamento, Fini: rispetto per libertà di coscienza
Eluana Englaro, in Parlamento l'hanno già dimenticata
Beppino Englaro presenta l’associazione "Per Eluana"
La storia per immagini di Eluana Englaro

Leggi tutto