Intercettazioni: l’opposizione promette battaglia

1' di lettura

Pd, Udc e Idv unite nell’opporsi al piano della maggioranza per limitare lo strumento della magistratura. Ascolta l’opinione del procuratore aggiunto di Reggio Calabria

Il piano del governo sulla giustizia continua a non convincere l’opposizione. Mentre il ministro Alfano annuncia che il governo porterà avanti la riforma sulle intercettazioni, il Pd, l’Udc e l’Italia dei Valori, anche se con sfumature diverse, difendono lo strumento. I democratici sottolineano la contraddizione di un governo che da un lato annuncia più severità sulla corruzione e poi tolgono strumenti alla magistratura. Pier Ferdinando Casini difende le intercettazioni e denuncia il pericolo di attaccare la magistratura a 360 gradi, mentre l’Idv dice che dall’esecutivo arrivano solo leggi per aiutare i corrotti.

Qui sotto l’opinione del procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri sulla riforma delle intercettazioni:

Leggi tutto